Svolta per l’Itinerarium Rosaliae: la Regione firma il protocollo d’intesa

Giorgio Vaiana

Regione - Importante passo in avanti

Svolta per l’Itinerarium Rosaliae: la Regione firma il protocollo d’intesa
Firmato il protocollo d'intesa che istituisce il cammino di oltre 180 chilometri fra spiritualità, arte e natura

Svolta per l’Itinerarium Rosaliae: la Regione firma il protocollo d’intesa

27 Maggio 2020 - 14:34

L’itinerarium Rosaliae, il cammino dedicato a Santa Rosalia, la patrona di Palermo è realtà. Stamattina è stato firmato il protocollo d’intesa che istituisce il cammino di oltre 180 chilometri fra spiritualità, arte e natura e che va dall’Eremo di Santo Stefano di Quisquina in provincia di Agrigento fino al Monte Pellegrino di Palermo, passando anche per il territorio di Monreale. Erano presenti, tra gli altri, il vescovo di Palermo Corrado Lorefice, il vescovo di Monreale Michele Pennisi, il presidente dell Regione siciliana Nello Musumeci, gli assessori regionali Toto Cordano, Edy Bandiera e Manlio Messina, oltre al presidente del consiglio comunale di Monreale Marco Intravaia.

E’ il primo importante passo per rendere finalmente fruibile e turisticamente valido, questo cammino che era stato presentato a Monreale, nel corso della Borsa del Turismo nell’ottobre del 2015 e poi ha visto definitivamente la luce solo nell’agosto dell’anno successivo, nel 2016. Lo scorso anno i sindaci di Santo Stefano Quisquina Francesco Cacciatore, di Monreale Alberto Arcidiacono e di Palermo Leoluca Orlando, che rappresentano le comunità maggiormente interessate dall’Itinerarium Rosaliae, avevano chiesto ai vertici dell’Assessorato regionale all’Agricoltura di risolvere in maniera definitiva i problemi logistici e strutturali relativi all’itinerario.

L’itinerarium Rosaliae è un cammino religioso e naturalistico alla scoperta dei luoghi in cui ha vissuto e si è rifugiata la Santa. Il percorso, praticabile a piedi, in bici o a cavallo, attraversa 3 riserve naturali (Ficuzza, Serre della Pizzuta, Monte Pellegrino), il Parco dei Monti Sicani e 15 comuni per un totale di oltre 180 chilometri, collegando il Santuario di Santa Rosalia di Monte Pellegrino e l’Eremo di Santo Stefano di Quisquina in provincia di Agrigento Il progetto è stato promosso dall’assessorato Regionale all’Agricoltura, grazie ad un finanziamento del Psr 2007 – 2013 e realizzato dall’associazione La Quercia Grande.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it