Riparte da Monreale il cammino di Santa Rosalia: 35 chilometri tra la Conca d’Oro e l’Alto Belìce

Redazione

Eventi - Il Programma del primo weekend

Riparte da Monreale il cammino di Santa Rosalia: 35 chilometri tra la Conca d’Oro e l’Alto Belìce
Due tappe con partenza da Monreale per andare alla volta di Piana degli Albanesi e da qui, sino alla Masseria Rossella.

Riparte da Monreale il cammino di Santa Rosalia: 35 chilometri tra la Conca d’Oro e l’Alto Belìce

17 Marzo 2019 - 16:19

Riparte il Cammino di Santa Rosalia. 35 chilometri in due tappe tra la Conca d’Oro e l’Alto Belìce Corleonese, con partenza da Monreale (meta del Prologo del 3 marzo scorso) per andare alla volta di Piana degli Albanesi e da qui, sino alla Masseria Rossella.

Ecco il Programma del primo weekend:
Prologo da Monreale a Piana degli Albanesi (Monte Rossella). Sabato 23 e Domenica 24 marzo 2019. Seconda tappa Sabato 23 marzo: da Monreale a Piana degli Albanesi.

Ore 9 raduno dei partecipanti a Monreale, di fronte al Duomo. Uscendo dalla città i partecipanti lasceranno la Conca d’Oro e dopo aver superato Altofonte saliranno sino alle pendici dei Monti di Piana (Punte della Moarda, Costa del Carpineto e Serre della Pizzuta). Il pranzo al sacco si consumerà lungo il cammino. Pernotto previsto in B&B a Piana degli Albanesi.

Dati della tappa
Lunghezza: 21 chilomentri – Quota massima e minima (metri): 1020/260 – Dislivello cumulato (metri): Salita: 1270 Discesa: -900 – Tipo Tracciato: Carrareccia sterrata e sentieri per circa metà percorso. I primi 10 chilometri sono su asfalto e strada urbana – Tempi di Percorrenza, senza pause lunghe 9 ore.
Note sulla tappa: Prima parte in leggera salita (ed interamente su asfalto) sino a raggiungere Altofonte; la seconda parte è un percorso tipicamente di montagna con sali e scendi ed a tratti su mulattiere scoscese. Dato il tipo di percorso si consiglia, in questa occasione, l’uso di scarpe comode per la parte asfaltata e di scarponi per la rimanente parte.

Terza tappa Domenica 24 marzo: da Piana degli Albanesi a Contrada Rossella, 14,5 chilometri.

Dopo aver visitato il Duomo di San Demetrio si lascerà la capitale Arberëshe di Sicilia (e patria del Cannolo Siciliano), per una tappa senza grandi difficoltosa: si raggiungerà il Lago di Piana e da qui i partecipanti saliranno alle falde dei Monti Leardo e Rossella, per giungere alla settecentesca Masseria Rossella, una antica dimora dei Principi Ventimiglia, oggi Agriturismo. Il pranzo al sacco si consumerà lungo il cammino. Ad attendere i pellegrini all’arrivo un bus navetta che li riporterà a Monreale, passando anche da Piana degli Albanesi per riprendere le auto di chi ha partecipato alla sola tappa di domenica.

Dati della tappa
Lunghezza 14,5 chilometri – Quota massima e minima (metri): 890/605 – Dislivello cumulato (metri): Salita: 410, Discesa: -360 – Tipo Tracciato: Carrareccia sterrata 5,5 chilometri su asfalto e strada urbana – Tempi di Percorrenza, senza pause lunghe 4,5 ore.
Note sulla tappa: Tappa senza tratti con particolare impegno. Dopo un primo tratto asfaltato sulla SP5 sino a raggiungere il lago di Piana, si inizia a salire sino a Monte Rossella e da qui discesa di circa 300 metri di dislivello per raggiungere la Masseria Rossella. Dato il tipo di percorso si consiglia, in questa occasione, l’uso di scarpe comode per la parte asfaltata e di scarponi per la rimanente parte.

Note di viaggio
Si consiglia di portare un abbigliamento adeguato alle condizioni climatiche che ci saranno nel periodo ed al tipo di percorso, per lunghi tratti su fondo asfaltato, quindi scarpe comode e chiuse e con suola sufficientemente alta per compiere lunghi percorsi su asfalto, pantaloni resistenti, cappellino, zaino con scorta d’acqua, impermeabile per eventuale pioggia o vento; oltre al pranzo al sacco portare frutta secca e dolci (meglio cioccolata) da condividere. Per aderire contattare entro le 21 di giovedì 21 marzo per chi deve pernottare a Piana degli Albanesi, (entro venerdì 22 per gli altri) gli organizzatori ai numeri: 339.2009857 Giuseppe Geraci (tutor del Cammino); 328.4297536 Giuseppe Traina (tutor del Cammino); 347.5963469 Giuseppe Adamo (organizzazione e logistica); l’organizzazione è a cura degli “Amici del Trekking sui Sicani” della Cooperativa La Quercia Grande.

Costi
La spesa prevista a persona per ciascuna tappa è di 10 euro (Organizzazione, Guida e Assicurazione CAES); la cena a Piana degli Albanesi, prevista in pizzeria, è libera; il pernotto è in B&B del paese (25 euro a persona in camera doppia/tripla); a questo vanno aggiunte le spese per il transfer Monte Rossella-Monreale (la quota verrà divisa tra i partecipanti), come già fatto nel prologo del Cammino. Gli organizzatori ricordano che si può partecipare: anche ad una sola tappa o, ad uno o più weekend; anche non avendo partecipato alla prima tappa; anche senza restare a dormire nella struttura ricettiva. Sono disponibili: la Charta Peregrini ed il porta chiavi dell’Itinerarium.

Le prossime tappe del Cammino di Santa Rosalia saranno:
2° weekend: 13/14 Aprile, sabato: da Masseria Rossella a Borgo Ficuzza; domenica: da Borgo Ficuzza a Corleone.
3° weekend: 25/26 Maggio, sabato: da Corleone a Campofiorito; domenica: da Campofiorito a Chiusa Sclafani.
4° weekend: 28/29 Settembre, sabato: da Chiusa Sclafani a Burgio: domenica: da Burgio a Palazzo Adriano.
5° weekend: 25/26/27 Ottobre, venerdì: da Palazzo Adriano a Carcaci; sabato: da Carcaci (Prizzi) a Santo Stefano Quisquina; domenica: da Santo Stefano Quisquina all’Eremo della Quisquina e ritorno.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it