Percepivano illecitamente reddito cittadinanza: due denunce

Redazione

Regione - A Palermo e Corleone

Percepivano illecitamente reddito cittadinanza: due denunce
Entrambi sono stati segnalati all'Inps per l'irrogazione delle sanzioni

11 Marzo 2021 - 10:04

La Guardia di finanza ha scoperto a Palermo e Corleone due persone che percepivano senza averne diritto il reddito di cittadinanza. In particolare, la prima indagata, una donna, avrebbe omesso di dichiarare che nei due anni precedenti la presentazione della domanda era stata iscritta come cittadina italiana residente all’estero; mentre il secondo indagato avrebbe omesso di dichiarare che la coniuge era titolare di unità immobiliari, il cui valore ai fini Imu superava i requisiti massimi (30 mila euro) entro i quali era possibile richiedere il beneficio. Tenuto conto che tali circostanze costituiscono cause ostative alla concessione del reddito di cittadinanza, i finanzieri hanno proceduto a denunciare le due persone alla Procura di Palermo e di Termini Imerese. Contestualmente, gli investigatori hanno proceduto, in uno dei due casi, al sequestro preventivo della “Card reddito di cittadinanza”. Entrambi sono stati segnalati all’Inps per l’irrogazione delle sanzioni amministrative di revoca-decadenza del beneficio e per il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite, complessivamente pari a 16.843,43 euro.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it