Marito in carcere e lei percepisce reddito di cittadinanza: denuncia e sequestro

Redazione

Regione - Carini

Marito in carcere e lei percepisce reddito di cittadinanza: denuncia e sequestro
La donna è stata segnalata all'Inps per l'irrogazione delle sanzioni e per il recupero coattivo della somma percepita

22 Ottobre 2020 - 12:00

Aveva omesso di indicare nella richiesta inviata all’Inps che il proprio marito, gravato da innumerevoli precedenti penali, tra cui spaccio di sostanze stupefacenti, smaltimento e raccolta abusiva di rifiuti, furto, evasione dagli arresti domiciliari, si trovava nel carcere Pagliarelli di Palermo dal marzo del 2019. A scoprirlo sono stati i militari della Guardia di finanza di Carini, che hanno denunciato la donna e sottoposto a sequestro preventivo la card del Reddito di Cittadinanza. La donna, che percepiva il beneficio dallo scorso marzo, è stata segnalata all’Inps per l’irrogazione delle sanzioni amministrative di revoca del beneficio e per il recupero coattivo della somma già indebitamente percepita, pari a 6.150 euro.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Marito in carcere e lei percepisce reddito di cittadinanza: denuncia e sequestro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it