L’antimafia della gioia: a Monreale due giorni con gli studenti, tra visite e incontri

Redazione

Cronaca - L'8 e il 9 maggio

L’antimafia della gioia: a Monreale due giorni con gli studenti, tra visite e incontri
Studenti e docenti, imprenditori e uomini delle forze dell'ordine hanno accettato l'invito del Parlamento della Legalità

L’antimafia della gioia: a Monreale due giorni con gli studenti, tra visite e incontri

06 Maggio 2019 - 17:13

Arriveranno dalla Lombardia e dal Veneto, dalla Campania e dalla Puglia e da diversi comuni della Sicilia. Studenti e docenti, imprenditori e uomini delle forze dell’ordine, circa un migliaio che hanno accettato l’invito del Parlamento della Legalità Internazionale, guidato e coordinato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, che ha sede a Monreale. E proprio dalla città arabo/normanna si snoderà la due giorni sul tema “Gioiamo Insieme”, il Festival della Legalità e della Gioia che si terrà l’8 e il 9 maggio.

Si comincia mercoledì 8 maggio, alle ore 10,30, con appuntamento al “Giardino della Memoria” nella valle dello Jato nel luogo dove è stato strozzato e sciolto nell’acido il piccolo Giuseppe Di Matteo. Studenti di diverse religioni che fanno capo anche al parlamento della Legalità Multietnico rifletteranno sul valore della vita con una preghiera interconfessionale per non dimenticare i tanti bambini vittime della violenza. Guiderà la riflessione Monsignor Antonio Zito direttore dell’ufficio dell’insegnamento della religione cattolica dell’arcidiocesi di Palermo. Nel pomeriggio poi appuntamento presso la Collegiata di Monreale alle ore 18 per un concerto a favore della Vita dal titolo sul “Sentiero della Speranza”.

Giovedì 9 maggio, invece, raduno studentesco in piazza Duomo a Monreale. Da tutta Italia per dire “Sì alla vita, non alla violenza”. A dare voce alla Marcia della Gioia, Greta Cacioppo con la canzone “Prendi un’emozione”, con cui ha vinto lo Zecchino d’Oro. Alle ore 11, a deposizione della Corona di alloro presso il monumento dei caduti mentre un picchetto del 37° Stormo della base del’Aeronautica Militare di Trapani Birgi consegnerà il Tricolore che sventolerà nella sede di presidenza in via Venero a Monreale. Seguirà l’omaggio floreale a Maria Stella del Mattino nella Chiesa di San Castrense. Poi un momento di Festa e di gioia presso “La casa del Sorriso”.

La due giorni si chiuderà in Cattedrale con il concerto polifonico a cura della Corale “Pontis Mariae” alla ore 18, sotto la direzione del maestro Tony Caronna con la partecipazione straordinaria del soprano Haydee Dabusti. A dare il benvenuto ai ragazzi, l’Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del Parlamento della Legalità, monsignor Michele Pennisi.

Parteciperanno anche dei giovani detenuti del carcere Malaspina di Palermo. Ci saranno, tra gli altri, il generale di corpo d’armata della Guardia di Finanza Carmine Lopez, comandante Interregionale dell’Italia sud Occidentale; il generale di divisione Giovanni Cataldo, comandante della Legione Carabinieri Sicilia; il colonnello Maurio Greco Colonna, Capo di Stato Maggiore del Comando Militare Esercito Sicilia; don Sergio Mercanzin, sacerdote e giornalista, fondatore del Centro Russia ecumenica di Roma e dottore in Scienze Orientali.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it