L’alba del riscatto per i giovani detenuti: il progetto parte da Monreale

Redazione

Cronaca - L'iniziativa

L’alba del riscatto per i giovani detenuti: il progetto parte da Monreale
Una nuova iniziativa del Parlamento della Legalità di Monreale

L’alba del riscatto per i giovani detenuti: il progetto parte da Monreale

17 Aprile 2019 - 10:32

Una nuova iniziativa del Parlamento della Legalità di Monreale che, per la prima volta, ha varcato i cancelli del carcere Malaspina per un progetto culturale ideato e pensato per i giovani detenuti della struttura palermitana.

“Una carezza, un gesto concreto di solidarietà a quegli adolescenti e giovani vittime del loro gesto di violenza che priva ogni affetto e ogni inno di vita”. Così parlano Nicola Mannino e Salvo Sardisco, presidente e vicepresidente del Parlamento. Così i due hanno varcato i cancelli del Malaspina, ricevuti dai massimi vertici istituzionali chiamati a rieducare quanti in giovane età hanno commesso qualche crimine di troppo: il Commissario coordinatore Penitenziario Francesco Cerami e Rosanna Gallo, Direttore Centro per la giustizia minorile della Sicilia.

Un confronto culturale che ha portato a coordinare un protocollo di intesa per proporre ai giovani detenuti valori ed iniziative culturali che fanno riscoprire la bellezza della vita von valori quali la giustizia, la fratellanza, la solidarietà e l’impegno concreto e credibile per essere cittadini attivi che cooperano al bene comune. Prossima l’insediamento di un’ambasciata della “speranza” in cui i giovani del “Malaspina” e degli altre tre centri minorili della Sicilia, rifletteranno su questo valore e daranno vita a diversi laboratori culturali.

Un incontro culturale che ha visto un’equipe di esperti tra direzione della giustizia minorile e parlamento della legalità internazionale mettere tanto zelo, professionalità e passione con l’occhio e il cuore rivolto ai giovani detenuti, adolescenti che si trovano in una realtà non bella e che sperano che il domani sia più roseo del presente. Nicolò Mannino prossimamente incontrerà proprio questi adolescenti e giovani finiti nel labirinto di un dolore che dietro le sbarre invocano un’alba di riscatto.

(Nella foto, Francesco Cerami, Salvatore Sardisco, Rosanna Gallo, Nicolò Mannino e Clara Pangaro)

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it