Cimitero di San Martino, Gup archivia denuncia per truffa contro Messina

Redazione

Cronaca - La decisione

Cimitero di San Martino, Gup archivia denuncia per truffa contro Messina
Per l'impraticabilità di disporre accertamenti tecnici o amministrativi o addirittura un'ispezione cimiteriale

13 Luglio 2021 - 14:13

É stata archiviata la denuncia presentata per il presunto reato di truffa contro Giovanni Messina. Il Giudice per la udienza preliminare presso il tribunale di Palermo ha emesso ordinanza di archiviazione, per i fatti riguardanti la cessione di loculi all’interno del cimitero della Frazione di San Martino delle Scale. A presentare la denuncia nei confronti di Messina, erano stati due cittadini, V.M e P.R, che avevano allegato una scrittura privata attestante la compravendita di alcuni loculi destinati ai propri familiari. I due infatti, avevano rappresentato che dalla visone dei loculi erano presenti foto di altri defunti e che avevano anche espresso il timore che le salme dei loro cari potevano essere stati spostate o trafugate.

Il Pubblico Ministero aveva chiesto l’archiviazione della denuncia rappresentando anche la impraticabilità della richiesta di disporre accertamenti tecnici o amministrativi sui luoghi cimiteriali o addirittura una ispezione cimiteriale. I denunzianti avevano proposto opposizione alla richiesta di archiviazione chiedendo al pm di effettuare nuove indagini. I difensori di Messina, Salvino Caputo, Francesca Fucaloro e Giada Caputo, hanno dimostrato l’inesistenza del reato di truffa, in quanto non sussistente oltre alla circostanza che i fatti denunciati oltre che generici erano oramai coperti dalla prescrizione che rende incompatibile ogni tipo di accertamento processuale o probatorio. “Inoltre Messina – spiegano i legali – aveva ammesso la compravendita negando ogni spostamento di salme così come rappresentato dai denuncianti”. Al termine della camera di consiglio il Giudice ha disposto la archiviazione delle accuse mosse nei confronti di Giovanni Messina.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it