Covid, nuovo giro di vite a Palermo: ecco i nuovi provvedimenti

Redazione

Palermo - Negozi, Ztl e divieto di stazionamento

Covid, nuovo giro di vite a Palermo: ecco i nuovi provvedimenti
Per limitari i rischi di assembramento e contagi, nel rispetto dell'ultimo Dpcm

Covid, nuovo giro di vite a Palermo: ecco i nuovi provvedimenti

19 Dicembre 2020 - 15:28

Nuovi provvedimentiPalermo per prevenire la diffusione del Covid. La Giunta comunale si è riunita dopo la pubblicazione del Decreto legge con le nuove norme sulle festività. É stata discussa la necessità di provvedimenti ulteriori in ambito cittadino “per contribuire – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – a limitare i rischi di assembramento, fermo restando che resta indispensabile, per frenare i contagi, la piena assunzione di responsabilità da parte dei cittadini che dovranno fare scelte personali per il bene proprio e dei propri cari.”

La Giunta ha adottato tre provvedimenti, che entreranno in vigore dal prossimo 22 dicembre e lo resteranno fino al 6 gennaio: proroga della ordinanza sindacale con il divieto di stazionamento nel centro storico e nei quartieri Libertà e Politeama; possibilità di apertura con orario continuato per gli esercizi commerciali, per le tipologie merceologiche, nei limiti orari e di giorni previsti dal Decreto legge pubblicato ieri; la sospensione della Ztl, comunque già non attiva nei giorni prefestivi e festivi.

“Siamo tutti molto preoccupati – ha detto il Sindaco – di fronte ad un numero di contagi che continua sostanzialmente ad essere stabile in città e nella regione e che può solo aumentare, con nuovi insostenibili lutti, se non vi saranno comportamenti più responsabili da parte di ciascuno. Il Natale e il periodo dell’Avvento devono essere momenti di gioia e speranza e insieme di riflessione. Se vogliamo che sia così per la nostra comunità, dobbiamo necessariamente accettare alcune limitazioni, scegliere di dare priorità alla vita e alla salute. Anche perchè tutta Italia si trova davanti ad un bivio, che se non saranno fatte scelte oculate e se non si terranno comportamenti sicuri, rischia di portarci a un nuovo lockdown generalizzato, con conseguenze gravissime per tutti”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it