Coronavirus, i detenuti protestano pure all’Ucciardone

Redazione

Palermo - Altissima la tensione

Coronavirus, i detenuti protestano pure all’Ucciardone
Dopo quella di ieri sera al carcere Pagliarelli rientrata nella notte

Coronavirus, i detenuti protestano pure all’Ucciardone

09 Marzo 2020 - 11:26

Dopo quella di ieri sera al carcere Pagliarelli, rientrata questa notte, la protesta dei detenuti si è spostata al carcere Ucciardone. I detenuti che si trovano nelle aree esterne alle celle, chiedono più tutela per la salute, contestando però le limitazioni contenute del Decreto firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il Decreto prevede infatti isolamento per i detenuti sintomatici e l’obbligo di svolgere i colloqui in modalità telefonica o video. Il decreto inoltre limita i permessi e la libertà vigilata. La zona al momento è off-limit, polizia e carabinieri hanno cinturato il carcere e un elicottero sta sorvolando la zona.

AGGIORNAMENTO – Nonostante il tentativo di evasione di alcuni detenuti dal carcere Ucciardone di Palermo sia stato impedito, si registra ancora tensione nella zona attorno al carcere. Tutte le vie di accesso sono state chiuse al traffico. Carabinieri e poliziotti in tenuta antisommossa si trovano in tutta la zona per tenere sotto controllo la situazione. Presenti anche dei familiari di detenuti che gridano all’indirizzo dei loro congiunti.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it