Il Goethe Chor nella chiesa degli Agonizzanti, tra arte e grandi classici

Giorgio Vaiana

Cronaca - Monreale

Il Goethe Chor nella chiesa degli Agonizzanti, tra arte e grandi classici
I brani, cantati a cappella dal coro polifonico, hanno spaziato all'interno del repertorio della tradizione natalizia medievale e moderna

Il Goethe Chor nella chiesa degli Agonizzanti, tra arte e grandi classici

15 Dicembre 2019 - 14:14

A conclusione della manifestazione “Il Culto e l’iconografia dell’Odigitria”, che si è tenuta ieri pomeriggio al complesso monumentale Guglielmo II, si è tenuto in serata il concerto di Natale, eseguito dal Goethe Chor. Ad ospitare i coristi l’elegante cornice della chiesa degli Agonizzanti, gioiello del barocco di Monreale. Il concerto, nell’ambito del palinsesto di una giornata dedicata all’arte e alla valorizzazione del bello, ha rappresentato un corollario ideale sugellando in maniera complementare un percorso di promozione culturale. I brani, cantati virtuosisticamente a cappella dal coro polifonico, hanno spaziato all’interno del repertorio della tradizione natalizia medievale e moderna.

Bissato il celebre “Angeles Dei” del compositore Morricone. Presenti, tra gli altri, il presidente del consiglio comunale Marco Intravaia e l’assessore comunale Giuseppe Pupella, che hanno sottolineato il taglio di qualità offerto da un’iniziativa condivisa e sentita da tutti i partecipanti. In particolar modo, ha detto Intravaia, il topos dell’Odigitria, di Colei che indica la via, è auspicabile anche oggi, nella vita privata come in quella pubblica.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it