Guasta l’unica Tac dell’Ingrassia: pazienti costretti a viaggio di 50 chilometri

Redazione

Palermo - Sanità

Guasta l’unica Tac dell’Ingrassia: pazienti costretti a viaggio di 50 chilometri
Ancora una volta l'unica Tac disponibile dell'Ospedale Ingrassia è guasta

Guasta l’unica Tac dell’Ingrassia: pazienti costretti a viaggio di 50 chilometri

28 Maggio 2019 - 17:46

Ancora una volta l’unica Tac disponibile dell’Ospedale Ingrassia è guasta. E i pazienti, sia quelli ricoverati che quelli in arrivo al pronto soccorso, sono “spediti” a Partinico, o per i più fortunati al Civico. Ad accompagnare i pazienti nel viaggio di 50 chilometri, sono un infermiere reperibile e l’unico operatore socio-sanitario.

I continui disagi hanno fatto insorgere parenti e pazienti, che si chiedono perchè non venga utilizzata la struttura di Villa delle Ginestre, distante soltanto due chilometri, dove per altro la Tac rimane in funzione soltanto la mattina. “Avendo radiologi, tecnici, strumenti e perfino i rianimatori – spiega il vicesegretario del sindacato Cima Angelo Collodoro – ci si chiede perché non sia stato ovvio mettere in piedi un servizio certamente utile a Villa delle Ginestre per fronteggiare l’urgenza, optando per Partinico”.

Dalla direzione dell’Asp di Palermo assicurano che entro mercoledì la Tac verrà riparata e tornerà in funzione, mentre già da domani i pazienti dell’Ingrassia potranno utilizzare anche le attrezzature della Radiodiagnostica di Villa delle Ginestre.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it