Sorpresi in casa con la droga pronta per essere venduta: in manette coppia di Partinico

Redazione

Regione

Sorpresi in casa con la droga pronta per essere venduta: in manette coppia di Partinico

Sorpresi in casa con la droga pronta per essere venduta: in manette coppia di Partinico
24 Luglio 2018 - 17:05

Nell’ambito di specifici servizi di controllo volti al contrasto del fenomeno del furto di energia elettrica e di altre forme di illegalità nel centro di Partinico, due persone Garofalo Giovanni, classe ’90 e Stassi Claudia, classe ’87 sono finiti in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di furto di energia elettrica.

Gli agenti nel corso di un accesso ispettivo presso uno stabile del centro volto a verificare il corretto allaccio alla rete elettrica pubblica, all’interno di uno degli appartamenti dell’immobile abitato dalla coppia, hanno percepito un odore forte ed acre, tipico di sostanza stupefacente; hanno, pertanto, deciso di approfondire il controllo. E’ così che, nel locale della cucina è stato rinvenuto uno “spinello”, mentre all’interno della borsa della donna sono stati trovati 9 involucri in cellophane con all’interno marijuana, un bilancino di precisione ed una lama della lunghezza di 10 centimetri, presumibilmente utilizzata per la frammentazione della sostanza stupefacente.

All’interno di uno sgabuzzino dell’appartamento, inoltre, era nascosto un sacchetto di plastica con all’interno 300 grammi di marijuana suddivisa in bustine e pronta alla vendita, nonché un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi. All’interno dell’auto è stata, invece, rinvenuta, una bustina con all’interno un grammo di hashish ed uno di marijuana.

I due conviventi avevano anche manomesso il contatore dell’energia elettrica, con una serie di cavi che baipassandolo erano stati allacciati direttamente alla rete elettrica. I due conviventi sono stati arrestati, in flagranza, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica, mentre la droga, circa 450 grammi tra hashish e marijuana, ed il materiale per il suo confezionamento, sono stati posti sotto sequestro.

Nell’ambito degli stessi controlli, i poliziotti hanno constatato la presenza di altri numerosi fili elettrici che dalla linea esterna dell’Enel, raggiungevano diversi appartamenti dello stabile. Gli accertamenti effettuati, grazie anche all’ausilio di verificatori Enel, intervenuti sul posto, hanno accertato gli allacci abusivi, pertanto quattro inquilini dello stabile, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato in concorso di energia elettrica.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it