Festa con clienti non soci del circolo e irregolarità: sanzioni per 16 mila euro

Redazione

Palermo - Controlli congiunti di polizia, vigili e ispettorato del lavoro

Festa con clienti non soci del circolo e irregolarità: sanzioni per 16 mila euro
All'interno del circolo oltre la metà dei clienti non era iscritta come socio

12 Ottobre 2021 - 10:50

Sanzioni per oltre 16 mila euro sono scattate per l’amministratore unico di un noto circolo privato posto all’interno di un residence della zona occidentale di Palermo. Durante l”accesso ispettivo gli agenti dei commissariati di Mondello e San Lorenzo, insieme a personale della Polizia municipale, dell’Azienda sanitaria provinciale, della Siae e dell’Ispettorato del lavoro, hanno identificato 65 persone, di cui solo una minima parte sono risultati soci del circolo.

All’interno della struttura, che nasce come società sportiva dilettantistica, è stata riscontrata la presenza di poco più di una trentina di avventori formalmente non iscritti, intenti a partecipare a una festa privata nel corso della quale venivano somministrati alimenti e bevande alcoliche. La squadra amministrativa dei vigili urbani ha elevato sanzioni amministrative per 5.000 euro per somministrazione di alimenti e bevande con assistenza ai tavoli a clienti non iscritti nel registro dei soci, in assenza della prescritta Scia.

I controlli sono stati estesi alle cucine della struttura risultate carenti di sanificazione, con porte d’ingresso prive di protezione da intrusione di animali e con stoviglie e suppellettili non adeguatamente conservate. Per le carenze igieniche è scattata una multa di 3 mila euro. Accertata anche la presenza di lavoratori in nero sia nelle cucine e che tra coloro che servivano ai tavoli. Per l’attività imprenditoriale è così scattata la sospensione per cinque giorni e una sanzione superiore ai 7mila euro. Trovati anche impianti audiovisivi per il controllo a distanza dell’attività degli impiegati senza previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali . Violazione punita con sanzioni pecuniarie superiori a 1.500 euro.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it