Blatte tra alimenti e lavoratore in nero: sequestrato panificio abusivo

Redazione

Palermo - Borgo Vecchio

Blatte tra alimenti e lavoratore in nero: sequestrato panificio abusivo
Il titolare, un palermitano di 55 anni, è stato denunciato e multato

21 Aprile 2021 - 09:18

La guardia di finanza di Palermo ha sequestrato un panificio al Borgo Vecchio che operava in assenza di qualsiasi autorizzazione comunale e igienico-sanitaria e con l’impiego di manodopera in nero. Oltre a risultare sprovvisto di regolare Partita Iva il titolare – un palermitano di 55 anni, che è stato denunciato e multato – non è stato in grado di esibire alcuna documentazione autorizzativa allo svolgimento dell’attività (Scia comunale). I finanzieri hanno inoltre riscontrato la presenza di un lavoratore intento a svolgere le mansioni di banconista senza regolare contratto di impiego di lavoro. Con la collaborazione del personale dell’Asp di Palermo è stata effettuata una più approfondita ispezione dei locali che ha permesso di riscontrare gravi carenze igienico-sanitarie in merito allo stato di conservazioni degli alimenti nonchè la presenza di blatte sia nel locale adibito a laboratorio di produzione che all’interno del locale aperto al pubblico.

Il titolare è stato denunciato per detenzione, ai fini della preparazione o somministrazione, di cibi e bevande in cattivo stato di conservazione o di alterazione. Sequestrati i locali – comprese tutte le attrezzature e la strumentazione utile per la lavorazione, produzione e vendita degli alimenti – sia tutti i generi alimentari (prodotti da forno e da pasticceria) rinvenuti nei banconi di esposizione alla vendita destinati alla distruzione in quanto ritenuti altamente contaminati.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Blatte tra alimenti e lavoratore in nero: sequestrato panificio abusivo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it