Si presenta ai carabinieri confessa omicidio e fa ritrovare il corpo

Redazione

Palermo - Nella zona di Montepellegrino

Si presenta ai carabinieri confessa omicidio e fa ritrovare il corpo
Alcune ossa sono state ritrovate in una scarpata adiacente a via Monte Ercta, un versante del monte Pellegrino

Si presenta ai carabinieri confessa omicidio e fa ritrovare il corpo

06 Agosto 2020 - 11:06

Un uomo di 46 anni di Palermo, Damiano Torrente, è da ieri in stato di fermo dopo che si è presentato ai carabinieri della stazione Falde, per confessare l’omicidio di una giovane donna rumena di 30 anni. I resti della ragazza, che si chiamava Alexa, sono stati trovati in un dirupo sul Monte Pellegrino dai Vigili del Fuoco, che sono intervenuti assieme ai carabinieri della compagnia di San Lorenzo e del Ris, coordinati dal pm Felice De Benedittis. Torrente, che ha un precedente per stalking ed era stato rimesso in libertà nel periodo del Covid, avrebbe assassinato la ragazza nel 2015 e, negli ultimi tempi, preso dal rimorso, aveva cominciato a frequentare una parrocchia. Il sacerdote gli aveva detto che per ottenere il perdono di Dio doveva presentarsi alle autorità e confessare. Cosa che l’uomo, assistito dall’avvocato Alessandro Musso, ha subito fatto.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it