Coronavirus, boom di guariti in Sicilia e un solo decesso: 5 i nuovi contagi

Redazione

Regione - Il report

Coronavirus, boom di guariti in Sicilia e un solo decesso: 5 i nuovi contagi
I dati appena diffusi dalla Regione Siciliana sull'emergenza coronavirus

Coronavirus, boom di guariti in Sicilia e un solo decesso: 5 i nuovi contagi

27 Maggio 2020 - 17:52

Cinque nuovi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore, 1 decesso e 115 le persone guarite. Sono i dati appena diffusi dalla Regione Siciliana. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all’emergenza coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 140.295 (+2.613 rispetto a ieri), su 122.130 persone: di queste sono risultate positive 3.435 (+5), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.318 (-112), 1.845 sono i guariti (+116) e 272 decedute (+1). Degli attuali 1.318 positivi, 83 pazienti (-10) sono ricoverati – di cui 10 in terapia intensiva (0) – mentre 1.235 (-102) sono in isolamento domiciliare. Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani.

Un nuovo caso di contagio a è stato registrato a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Ad annunciarlo è il sindaco Salvatore Quinci, proprio nel giorno in cui il Trapanese era stato indicato dal sito del Sole 24 Ore come prima provincia italiana in cui era finita la pandemia. “Devo confermare un nuovo caso di contagio – scrive il primo cittadino su Facebook -. Non è un focolaio domestico ma  un caso importato da fuori Provincia”. Si tratta di una persona asintomatica, posto in isolamento per quarantena nel proprio domicilio. “Il virus resta incontrollabile – avverte il sindaco – e pertanto bisogna mettere in campo tutte le precauzioni necessarie usando, tra l’altro, sempre la mascherina tutte le volte in cui non può essere garantito il mantenimento delle distanze di sicurezza. Attualmente, la persona risultata positiva sta osservando il periodo di quarantena presso la propria abitazione ed è in buone condizioni di salute”.

Sono arrivate da Pavia a Palermo ieri sera, due sacche di plasma autoimmune provenienti dalla cittadina lombarda. Giunte in Sicilia con un volo di Stato alle 23,15, sono state prelevate dal personale del 118 e portate all’ospedale Cervello, dove è scattata la corsa contro il tempo per salvare la donna incinta risultata positiva al Covid-19, ricoverata da domenica sera nel nosocomio. Le sue condizioni si sono rapidamente aggravate, è intubata e sedata, mentre il piccolo che porta in grembo resta costantemente monitorato. La donna, originaria del Bangladesh, ma residente a Palermo, lo scorso 15 maggio era tornata in città da Londra facendo scalo a Roma. Qualche giorno dopo il suo rientro, però, ha iniziato a stare male ed è stata condotta in ospedale. Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Per ulteriori approfondimenti visitare il sito dedicato www.siciliacoronavirus.it o chiamare il numero verde 800.45.87.87.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it