Coronavirus, fermati in strada forniscono false generalità: denunciati

Redazione

Palermo - Piazza Indipendenza

Coronavirus, fermati in strada forniscono false generalità: denunciati
Erano tranquillamente seduti su una panchina di piazza Indipendenza

Coronavirus, fermati in strada forniscono false generalità: denunciati

16 Aprile 2020 - 18:11

Erano seduti su una panchina di piazza Indipendenza e al momento del controllo da parte della polizia municipale hanno dato generalità false, per loro è scattata la denuncia. L’episodio nell’ambito dei controlli finalizzati al contenimento del Covid-19. I due sono stati denunciati per false dichiarazioni sull’identità personale. Gli agenti del nucleo vigilanza trasporto pubblico in abiti civili e con auto civetta, hanno notato che i due uomini erano seduti su una panchina e non rispettavano la distanza minima di sicurezza imposta dal Dpcm.

“Gli stessi erano sprovvisti di documenti e alla richiesta di declinare le generalità – spiegano dal Comando – hanno risposto con nomi e date di nascita fittizi, giustificando la loro uscita con motivazioni fantasiose”. Intervenuta in ausilio una pattuglia della Polizia di Stato,  è stato accertato che i dati declinati non trovavano corrispondenza nella banca dati del Ministero dell’Interno. Verificata la reale identità gli uomini, S.G. di 19 anni e R.A. di 20 anni, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria oltre che sanzionati per la violazione al Dpcm del 10 aprile.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Coronavirus, fermati in strada forniscono false generalità: denunciati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it