L’associazione Liberi di Lavorare: “Cittadinanza onoraria per Liliana Segre”

Redazione

Cronaca - La proposta

L’associazione Liberi di Lavorare: “Cittadinanza onoraria per Liliana Segre”
É quanto chiede l'associazione monrealese "Liberi di Lavorare", attraverso una lettera inviata al sindaco

L’associazione Liberi di Lavorare: “Cittadinanza onoraria per Liliana Segre”

12 Dicembre 2019 - 08:42

Cittadinanza onoraria per la senatrice Liliana Segre. É quanto chiede l’associazione monrealese “Liberi di Lavorare”, attraverso una lettera aperta, firmata dal presidente Biagio Cigno e indirizzata al sindaco Alberto Arcidiacono.

“Egregio Signor Sindaco – scrive il presidente Cigno – la nostra cittadina è stata sin dalle origini, e la Cattedrale ne è l’esempio più calzante, un crogiuolo di razze e religioni dove la tolleranza è stata il concetto basilare. Anche in tempi recenti, durante l’ultimo conflitto, Monreale ha dato ospitalità ad una miriade di sfollati che dalla capitale si spostavano nell’entroterra per sfuggire ai bombardamenti. Ella, in questi mesi di sindacatura si è mostrato equidistante da tutte le forze politiche portando avanti il suo programma elettorale, sostenuto da alcune forze politiche e recependo il sostegno della comunità. Pertanto le chiediamo di farsi interprete di una comune opinione e volontà cittadina nel concedere la cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre, vittima e scampata solamente con altro 28 bambini su 780 ai lagher nazisti. Nell’adempiere a questo adempimento non occorrono riunioni di maggioranza, di capigruppo e quant’altro. Faccia sua l’iniziativa e moltissimi gliene renderanno merito”.

La senatrice Segre è nata a Milano il 10 settembre 1930. Vittima delle leggi razziali, in quanto ebrea. Dopo aver tentato la fuga insieme alla famiglia, finisce nei campi di sterminio. Deportata a 14 anni nel campo di di Auschwitz, riesce a sopravvivere, diventando la memoria storica di uno dei periodi più bui della storia d’Europa. Pochi mesi fa, ha visitato Monreale in forma privata. La concessione della cittadinanza onoraria, avviene solitamente con un regolamento interno e, in mancanza di tale regolamento è il Consiglio comunale a dover votare a maggioranza una delibera.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “L’associazione Liberi di Lavorare: “Cittadinanza onoraria per Liliana Segre””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it