Residenti senza acqua ad Aquino: “Il Comune ci mette in ginocchio”

Redazione

Aquino - Il caso

Residenti senza acqua ad Aquino: “Il Comune ci mette in ginocchio”
Il Comune pochi giorni fa, ha ridotto l'erogazione dell'acqua e chiede il pagamento di una bolletta da 80 mila euro

Residenti senza acqua ad Aquino: “Il Comune ci mette in ginocchio”

10 Dicembre 2019 - 17:47

Non si fermano le proteste dei residenti del complesso popolare di Aquino, in via S.L.. Il Comune pochi giorni fa, ha ridotto l’erogazione dell’acqua e chiede il pagamento di una bolletta da 80 mila euro. Dall’altro lato i residenti, chiedono invece un intervento risolutivo riguardo le perdite che da anni si registrano nella via e che, secondo loro, sono la causa del consumo eccessivo di acqua. Questa mattina i residenti sono scesi in strada per protestare contro lo stop all’erogazione. “Siamo al collasso – spiegano – abbiamo persone disabili da accudire e senza acqua il Comune ci ha messo in ginocchio. Noi siamo pronti a pagare, ma soltanto quello che realmente abbiamo consumato”.

Da anni le tubature hanno dei guasti, che fanno fuoriuscire l’acqua, che di conseguenza non arriva nelle case. Sulla vicenda sono stati diversi gli incontri con i cittadini. Tanti anche gli interventi per riparare le perdite. Ma ad oggi la situazione non è cambiata. Pochi giorni fa sulla vicenda è anche intervenuto l’assessore Geppino Pupella che aveva detto che “fino a quando non saranno pagati gli arretrati, oppure non sarà fatto un piano di rientro del debito, il comune non potrà garantire il flusso normale di acqua”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it