Cerca di violentare una ragazza, arrestato giovane gambiano

Redazione

Palermo - Palermo

Cerca di violentare una ragazza, arrestato giovane gambiano
Fine settimana intenso per la Polizia sul fronte del contrasto e della prevenzione dei reati commessi nelle aree della movida.

Cerca di violentare una ragazza, arrestato giovane gambiano

28 Ottobre 2019 - 16:19

E’ stato un fine settimana intenso per la Polizia di Stato sul fronte del contrasto e della prevenzione dei reati commessi in quelle aree del centro cittadino maggiormente caratterizzate dalla “movida”, che registra la presenza di migliaia di giovani che affollano vie e locali. Stringenti servizi, coordinati dalla Questura e che hanno visto la partecipazione della Squadra Mobile, dell’Ufficio Prevenzione Generale e dei Commissariati  “Centro”, “Oreto-Stazione”, “Zisa-Borgo Nuovo” e “San Lorenzo”, con la collaborazione di personale della Polizia Municipale e dell’Asp., hanno assicurato un’azione incisiva in ordine alla prevenzione e repressione di infrazioni e reati in una zona cittadina molto ampia, che ricomprende l’intero centro cittadino fino a giungere a propaggini della via Oreto.

Tra tutte, vicenda di rilievo è certamente l’individuazione e l’arresto di un gambiano 19enne, autore, la sera dello scorso sabato, di atti di violenza sessuale nei confronti di una giovane palermitana. La vittima, di passaggio a piedi in corso Vittorio Emanuele, è stata adocchiata e seguita per alcuni metri dallo straniero che, una volta raggiuntala, l’ha molestata, ha cercato di trarla a se’ e di condurla in un vicolo. La ragazza è riuscita a sottrarsi alle grinfie dell’uomo e a riparare all’interno di un esercizio etnico gestito da bengalesi che le hanno assicurato protezione, sbarrando la strada all’aggressore. Personale della Squadra Mobile è giunto in pochi attimi nella zona ed ha individuato e bloccato l’aggressore, traendolo in arresto per il reato di violenza sessuale.

Gli agenti del Commissariato  “Centro” hanno, invece, identificato e segnalato un giovane filippino, quale autore di un’aggressione perpetrata la scorsa settimana in danno di una coppia di giovani fidanzati sorpresi, a piedi, in via Emerico Amari. Dopo una incessante attività investigativa che nulla ha lasciato al caso, i poliziotti sono pervenuti all’identità dell’uomo che ha confermato di avere aggredito le vittime, spinto da futili motivi e, comunque, per uno scambio di persona.

Dal punto di vista più squisitamente amministrativo, gli agenti del Commissariato “Centro” hanno provveduto a sanzionare e chiudere due esercizi commerciali: uno in corso Vittorio Emanuele ove si è accertato che si somministrassero cibi e bevande anche all’esterno del locale senza autorizzazione; in questo caso è stata anche sequestrata strumentazione musicale che diffondeva musica; un secondo locale è stato sequestrato in piazza Sant’Onofrio per mancanza di autorizzazioni; infine, in via delle Sedie Volanti è stato sanzionato il titolare di un pub per occupazione di porzione di suolo pubblico eccedente rispetto al consentito. Altri due esercizi, rispettivamente in via Buonriposo e via Del Vespro, ove sono state accertate la mancanza di Scia Sanitaria e di Scia Comunale, sono stati, invece, sottoposti a sequestro da personale del Commissariato “Oreto Stazione”. Complessivamente, sono state elevate sanzioni del valore superiore ai 30 mila euro. I servizi proseguiranno senza soluzione di continuità.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it