Scuola Pietro Novelli, l’ingresso di chiasso Cavallaro tra sterpaglie e topi

Redazione

Cronaca - Monreale

Scuola Pietro Novelli, l’ingresso di chiasso Cavallaro tra sterpaglie e topi
La denuncia dei genitori che da giorni chiedono la rimozione

Scuola Pietro Novelli, l’ingresso di chiasso Cavallaro tra sterpaglie e topi

15 Ottobre 2019 - 16:52

Si trovano accatastati da mesi nel cortile della scuola Pietro Novelli di Monreale i resti della pulizia degli spazi verdi che circondano la materna (Chiasso Cavallaro). I genitori chiedono da giorni che le “montagne” di ramaglie vengano tolte da lì, per ridare decoro alla zona. Ma ad oltre due settimane dall’inizio dell’anno scolastico nessun intervento. Ma non solo sterpaglie, nel cortile a fare bella vista di sè, anche un topo morto, i roditori infatti sono attirati dai cumuli dei resti delle potature, visto che offrono un rifugio sicuro.

“Non siamo disposti più ad aspettare, da tempo chiediamo la rimozione delle sterpaglie – dicono alcuni genitori – ma nessuno è venuto a pulire. Dobbiamo già convivere con le difficoltà dell’inverno – aggiungono – quando piove infatti siamo completamente in balia del vento e della pioggia, ci mancano solo topi e sterpaglie”. Una situazione simile aveva interessato a pochi giorni dall’inizio della scuola la materna di Fondo Pasqualino ad Aquino, poi ripulita su richiesta dell’assessore Rosanna Giannetto. Alla Pietro Novelli invece, i genitori sono ancora in attesa. Eppure l’amministrazione soltanto un mese fa aveva assicurato che sarebbe stato una priorità la pulizia delle scuole, annunciando che sarebbero stati messi a disposizione anche gli operai del comune.

Altre notizie su monrealepress

2 commenti a “Scuola Pietro Novelli, l’ingresso di chiasso Cavallaro tra sterpaglie e topi”

  1. claudio burgio rspp ha detto:

    Rassicuro i genitori che non siamo stati fermi per risolvere il problema. innanzi tutto per giusta correzione dell’articolo l’intervento di decespugliamento è stato eseguito da operai della forestale dietro convenzione con il comune e non del comune (come riportato erroneamente nell’articolo). A sovraintendere ai lavori il sig. Di Salvo che giornalmente è alle prese con la ditta Mirto ( che ancora non ha provveduto) incaricata di portare via gli sfalci insieme a quelli che erano stati rimossi lo scorso anno scolastico. IL dirigente scolastico ha anche provveduto a fare eseguire un intervento di derattizzazione e disinfestazione del plesso cavallaro, senza millantare pubblicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it