Tutti a scuola, ma la scuola è chiusa: bambini costretti ad aspettare in strada

Redazione

Aquino - La segnalazione dei genitori

Tutti a scuola, ma la scuola è chiusa: bambini costretti ad aspettare in strada
E' quello che è successo questa mattina a tanti bambini che insieme ai genitori si sono recati al plesso di Aquino

Tutti a scuola, ma la scuola è chiusa: bambini costretti ad aspettare in strada

23 Settembre 2019 - 10:00

Tutti felici e contenti a scuola, ma la scuola è chiusa. E’ quello che è successo questa mattina a tanti bambini che insieme ai genitori si sono recati al plesso di Aquino per l’inizio della settimana di lezioni e, che invece, hanno trovato i cancelli chiusi. Il motivo? Non ci sono collaboratori scolastici.

“Questa mattina – racconta una mamma alla nostra redazione – i nostri bambini e i docenti, sono rimasti fuori dai cancelli perché non c’era nessun collaboratore scolastico che aprisse la scuola”. La situazione è andata avanti per circa mezz’ora. Solo grazie ad alcuni docenti sono stati aperti i cancelli, ma solo per far sostare bambini e genitori nel piazzale. Alla fine i ragazzi sono entrati con mezz’ora di ritardo, ma nella scuola non si sono collaboratori.

“La cosa che ci sta recando molti disagi – continuano ancora i genitori – è che da quando è iniziato l’anno scolastico c’è un problema al giorno. I ragazzi ci hanno informato della scarsa pulizia della scuola, dovuta sicuramente alla mancanza dei collaboratori (alcuni giorni fa il Comune aveva annunciato che per evitare questi problemi erano stati messi a disposizione operai comunali, ndr). La mattina siamo costretti ad aspettare fuori dai cancelli, che detto dalla preside è per motivi di sicurezza, ma aspettare in mezzo la strada, con la calca di gente che ti spinge verso le macchine che sfrecciano nell’asfalto, non mi pare una efficace misura di sicurezza. Speriamo che chi di competenza metta fine a questi continui disaggi”.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Tutti a scuola, ma la scuola è chiusa: bambini costretti ad aspettare in strada”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it