L’identità Arbëreshë è salva: approvata la legge sul diritto allo studio

Redazione

Regione - Istruzione

L’identità Arbëreshë è salva: approvata la legge sul diritto allo studio
La Sicilia era una delle poche Regioni italiane a non avere mai approvato una normativa

L’identità Arbëreshë è salva: approvata la legge sul diritto allo studio

06 Giugno 2019 - 18:12

E’ stata approvata questa mattina dall’Ars la Legge Regionale sul diritto allo studio, finalmente gli studenti siciliani avranno una legge con la quale viene colmato un vuoto storico nell’ordinamento legislativo regionale. La Sicilia era una delle poche Regioni italiane a non avere mai approvato una normativa organica in questo settore determinando forti squilibri nell’accesso ai servizi da parte degli studenti dell’Isola. Una legge che finalmente disciplina, in una logica di continuità, il percorso formativo dei nostri giovani.

Uno specifico articolo della legge prevede la Salvaguardia dell’identità linguistica e culturale delle comunità Arbëreshë di Sicilia. “Un obbiettivo importante per le nostre storiche comunità Arbëreshë di Sicilia – ha dichiarato il sindaco di Piana degli Albanesi Rosario Petta -.Ringrazio il Governo Regionale, l’Assessore La Galla, l’Assemblea Regionale con il Presidente Micciché ed i colleghi Sindaci dei comuni Arbëreshë dell’Unione Besa. La sinergia tra le istituzioni ha dato una svolta per il raggiungimento di un riconoscimento per le nostre comunità legate dal vincolo Storico dell’appartenenza culturale, linguistica e ideologica”. I comuni Arbëreshë che fanno parte dell’Unione Besa sono: Contessa Entellina, Mezzojuso, Palazzo Adriano e Santa Cristina Gela.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “L’identità Arbëreshë è salva: approvata la legge sul diritto allo studio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it