Morte di Sebastiano Tusa: il cordoglio del mondo politico e istituzionale

Redazione

Palermo

Morte di Sebastiano Tusa: il cordoglio del mondo politico e istituzionale

di Redazione 
Morte di Sebastiano Tusa: il cordoglio del mondo politico e istituzionale

Arriva la conferma della morte dell’assessore alla Regione Sebastiano Tusa. Rimasto vittima nell’incidente aereo di questa mattina in Etiopia. Cordoglio dal mondo politico e istituzionale. Tusa era diretto in Kenya per un progetto dell’Unesco.

La Cgil Palermo esprime tutto il suo cordoglio ed è vicina alla famiglia per la tragica scomparsa dell’assessore Tusa: “La morte dell’assessore Tusa, che ha dedicato la sua vita all’archeologia e alla Sicilia, ci colpisce ancora di più perché Tusa era in missione di lavoro, si stava recando in Kenia per un progetto Unesco. Un archeologo di fama internazionale, grande e appassionato lavoratore, inventore della Soprintendenza del mare, che con la sua opera e la sua competenza professionale, e affiancato dalla moglie Valeria Patrizia Li Vigni, anche lei dirigente di prestigiose istituzioni culturali, ha contribuito alla crescita di Palermo e della Sicilia e alla diffusione di un’immagine di laboriosità, dedizione e intelligenza finalizzati allo sviluppo dell’Isola”.

“Una notizia drammatica. In pochi mesi abbiamo imparato ad apprezzare la capacità dell’Assessore Tusa di imprimere un taglio di straordinaria professionalità alla gestione dei beni culturali della Sicilia. Un’opera in continuità con il suo infaticabile lavoro di studio e di ricerca. Per tutti noi una perdita grave”, ha dichiarato il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Regionale, Claudio Fava.

“Una notizia sconvolgente che mi ha rattristato profondamente. Avevo incontrato Sebastiano Tusa solo due giorni fa con dei giornalisti tedeschi interessati a conoscere il suo lavoro per la cultura a Palermo e come sempre lo avevo trovato appassionato, sorridente e disponibile. La nostra Regione perde un professionista di grandissimo spessore, un vero luminare nel suo campo che ha dedicato la sua vita alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio archeologico, profondo conoscitore e promotore del valore dell’arte come motore di sviluppo sociale”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, alla notizia che nella lista dei passeggeri del volo della compagnia aerea Ethiopian Airlines, precipitato stamani, figura anche l’Assessore Regionale alla Cultura. Orlando ha preannunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

“A nome mio personale e della Lega per Salvini Premier esprimo alla famiglia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Sebastiano Tusa. Un professionista ed uomo di cultura di spessore internazionale che aveva scelto di dedicare alla Sicilia la propria passione e le proprie competenze”, ha dichiarato Tony Rizzotto, deputato della Lega all’Assemblea Regionale Siciliana.

“Un uomo delle istituzioni, un uomo di profonda cultura che aveva fatto della sua domenica di riposo una qualsiasi altra giornata di lavoro, allo scopo di promuovere l’immagine della Sicilia all’estero, per adempiere al suo ruolo di assessore ai Beni Culturali. Ciao Sebastiano, è stato un onore conoscerti e lavorare con te”. Lo scrive su Facebook il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè.

“Mi lascia profondamente colpita la notizia della morte di 157 persone che erano a bordo del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines precipitato questa mattina. Nella lista dei passeggeri ci sarebbero anche 8 italiani, tra cui l’assessore della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, persona capace e perbene. Alle famiglie delle vittime la mia vicinanza e il mio cordoglio”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Resta il suo pensiero, l’intelligenza, la disponibilità ad ascoltare, la gentilezza, e tanti studi, tante ricerche sospese, tanti sospiri di conoscenza”. Così il critico d’arte Vittorio Sgarbi ricorda in una nota Sebastiano Tusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su monrealepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it