Strage di Nassiriya, il giudice condanna la Difesa a risarcire i familiari di Domenico Intravaia

Redazione

Cronaca

Strage di Nassiriya, il giudice condanna la Difesa a risarcire i familiari di Domenico Intravaia

Strage di Nassiriya, il giudice condanna la Difesa a risarcire i familiari di Domenico Intravaia
22 Febbraio 2019 - 13:34

Dovranno risarcire i familiari del vicebrigadiere Domenico Intravaia, morto nella strage di Nassiriya, in Iraq il 12 novembre 2003. Ad ordinare il risarcimento è stato il giudice monocratico della terza sezione civile del tribunale di Palermo Giuseppe Rini. Il risarcimento in favore della madre e dei fratelli di Domenico Intravaia. Complessivamente a Giuseppa Pumo e a Marco, Vincenza e Provvidenza Intravaia, sono stati assegnati circa 700 mila euro.

Il giudice, accogliendo le tesi degli avvocati Michele D’Anca e Marianna Zarbo, ha disposto che non solo moglie e figli, ma anche i congiunti prossimi possano ottenere dallo Stato un indennizzo per le colpe dei vertici militari del contingente italiano in Iraq, che non adottarono le misure necessarie per prevenire l’attentato.

Circa le responsabilità dello Stato, il tribunale di Palermo si è rifatto alle decisioni della Cassazione su cause analoghe. Intravaia, originario di Monreale, era vicebrigadiere dei carabinieri e morì all’età di 46 anni. Il fratello Marco è suo gemello ed è omonimo del figlio del caduto.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it