Italiani sempre più stressati: ci pensa l’intrattenimento online

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo

Italiani sempre più stressati: ci pensa l’intrattenimento online

Italiani sempre più stressati: ci pensa l’intrattenimento online
01 Febbraio 2019 - 09:44

Sarà la caoticità della vita moderna, sarà la crisi dei valori odierna con conseguente perdita di punti di riferimento radicati e stabili, fatto sta che gli italiani sono sempre più stressati.
Secondo una ricerca dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco), nel 2017 il consumo di farmaci per combattere ansia, depressione, insonnia e attacchi di panico è aumentato dell’8%; pare che siano stati circa 3,6 milioni di italiani ad assumere psicofarmaci.

Sarà per questo che questi ultimi hanno sempre più bisogno di svago, che cercano offline, come è sempre stato, ma che al giorno d’oggi possono trovare molto (forse più) facilmente anche online. Secondo i dati statistici rilevati da Digital in 2018, gli italiani connessi ad internet sono circa 43 milioni (73% della popolazione). L’86,9% di questi si connette tramite telefono cellulare, in prevalenza smartphone (69,6%).

Ma quali aree riguarda l’intrattenimento online?
Al primo posto dei siti più cliccati c’è Google, seguito da Youtube, Facebook (34 milioni di utenti nel 2018) e Whatsapp con oltre cinquanta miliardi di messaggi spediti ogni giorno. Oltre alle relazioni “sociali”, un’altra forma di intrattenimento che va per la maggiore nel nostro paese è quella dello streaming: grazie anche agli ormai sempre più numerosi siti che offrono agli utenti la possibilità di guardare film (anche molto recenti) online o rivedere trasmissioni andate in onda alla televisione, si stima che il 31% degli italiani guardi video sul web almeno una volta al giorno.

Anche lo shopping online va forte: siti come Amazon, Ebay e Ibs contano sempre più utenti ogni giorno, merito anche delle numerose promozioni e offerte a cui solo gli utenti che acquistano tramite internet possono accedere. Del resto lo shopping è sempre stato un’ottima panacea per tutti i mali. Così come lo è sempre stata il gioco. E così, si moltiplicano anche siti e utenti di sale da gioco online. Poker, burraco, biliardo, giochi di ruolo.

Fra i siti più frequentati ci sono anche i casino online, con una netta preferenza per le slot machine; numerosissime, facili da utilizzare e dotate di grafiche sempre più evolute, sono il gioco più giocato dagli italiani. In più, come accade per gli acquisti, anche i siti di gioco online offrono una sterminata varietà di offerte per gli utenti. Insomma, aumenta lo stress, è vero, ma aumentano anche le possibilità di “combatterlo”; e non parliamo di antidepressivi artificiali bensì naturali. Fare una passeggiata all’aria aperta, comprare un vestito, guardare una serie Netflix o giocare una partita di poker online: abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Scegliamo, dunque! Perché l’importante è il nostro benessere. Sempre.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it