Monreale, via Tre Canali è ancora una “trappola per i turisti”

Redazione

Cronaca

Monreale, via Tre Canali è ancora una “trappola per i turisti”

Monreale, via Tre Canali è ancora una “trappola per i turisti”
23 Luglio 2018 - 16:33

E’ passato quasi un anno da quando è arrivata la prima segnalazione su via Tre Canali, quella ormai conosciuta anche come la “trappola per i turisti”. E noi siamo ancora qui a parlarne. Perchè a distanza di quasi un anno, continuano ad arrivare le segnalazioni. Turisti che, fidandosi delle indicazioni (sbagliate, ndr) di Google, rimangono bloccati e confusi in quel “budello” che credono sia l’ingresso a Monreale. Invece a dire il vero, è soltanto l’ingresso di un parcheggio (privato, ndr) e una via in cui abitano alcuni monrealesi.

Era stato l’allora assessore alla Polizia Municipale Gery Valerio ad intervenire sulla vicenda: “Ho già fatto predisporre – aveva dichiarato l’assessore Valerio – un cartello con il divieto di accesso da far installare all’inizio di via Tre Canali. Sarà consentito l’accesso ai soli residenti”. Cartello che è arrivato puntuale ma che non ha risolto praticamente nulla. Perchè i turisti continuano ad arrivare in via Tre Canali convinti di raggiungere il centro di Monreale, per finire, invece, in una stradina stretta e in salita in cui spesso rimangono bloccati e spaesati.

A confondere ancora più le idee dei tanti turisti che arrivano con mezzi propri, anche la totale assenza di una vera segnaletica, che indichi il vero tragitto da seguire per arrivare in città in tutta sicurezza. Manca in corso Calatafimi, manca alla Circonvallazione, manca anche dentro il centro città. Come manca nelle arterie principali di Palermo, viale Regione siciliana in testa o sulla Palermo-Sciacca, dove né allo svincolo di Altofonte né in quello di Giacalone è segnalata la possibilità di “uscire” per raggiungere Monreale.

In via Tre Canali la situazione è ormai diventata una barzelletta. Le auto con i turisti a bordo continuano ad avventurarsi lo stesso in questo budello di strada. E i turisti continuano ad accostarsi, e chiamare i proprietari dei bed and breakfast del centro di Monreale per chiedere una mano di aiuto. Continuano a rischiare incidenti e cadute con la moto. E Google Maps continua ad indicare via Tre Canali come direzione per raggiungere il centro storico e il Duomo Patrimonio Unesco. Senza che il comune intervenga.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it