Pergusa, c'è il "Gran Premio del Mediterraneo": sfide decisive in molte categorie

Rosario Lo Cicero

Sport

Pergusa, c'è il "Gran Premio del Mediterraneo": sfide decisive in molte categorie
Occhi puntati sulla "European Touring Car Cup", dove la lotta al vertice è molto interessante

Pergusa, c'è il "Gran Premio del Mediterraneo": sfide decisive in molte categorie

18 Gennaio 2016 - 00:00

 Importante kermesse motoristica, domenica 28 settembre a Pergusa. Torna infatti il "Gran Premio del Mediterraneo" per la 42esima edizione che vedrà in pista cinque categorie. Le regine saranno le vetture ed i piloti dello "European Touring Car Cup". Le altre saranno quelle del "Campionato Italiano Turismo Endurance", della "Green Hybrid Cup" alla quale prendono parte auto alimentate a GPL, il "Trofeo Abarth Italia ed Europa" e la "700 event". Nella prestigiosa "European Touring Car Cup" FIA, saranno in pista ben 30 piloti provenienti da tutta Europa, dal ceco Petr Fulin (BMW 2TC), attualmente leader della classe Super 2000, allo slovacco Mat'o Homola, il quale occupa il secondo posto in classifica, sino al russo Nikolay Karamyshev, spesso protagonista con la sua Chevrolet. Pergusa chiuderà la serie, reduce dalla piste di Le Castellet, Brno, Salzburgring e Spa. Sarà battaglia anche nella classe 1600, nella quale è davanti a tutti il lussemburghese Bruckner, il quale precede di due punti l'indomita tedesca Ulrike Krafft. Stessa situazione di battaglia serrata anche nel monomarca "Seat Leon", dove ci sono quattro piloti a sfidarsi per la vittoria finale. Il "Campionato Italiano Turismo Endurance" è invece guidato dalle BMW M3 di Paolo Meloni e Max Tresoldi, i quali precedono la Seat Leon Cupra LR di Giancarlo Bussinelli e Matteo Ferraresi. In Super 2000 ci sarà la BMW di Filippo Zanin attuale leader della classifica. Nel Trofeo "Abarth Selenia Europa" invece, ci sarà la Fiat 695 dello svedese Niklas Lilja ed a sfidarla l'italiano Campari, mentre nella trofeo riservato alle Fiat 500 è atteso il finlandese Pajuranta. Anche per quanto riguarda la "Green Hybri Cup", Pergusa sarà sfida decisiva. Manca infatti poco al leader della classifica Gabriele Torselli, contrastato solo da Jimmy Ghione, noto giornalista di "Striscia la Notizia". Di spicco anche la presenza del 70enne Arturo Merzario, indimenticato campione, da giovane al volante di Ferrari ed Alfa Romeo. Il programma del week end del "42° Gran Premio del Mediterraneo" prevede per sabato mattina le sessioni di test e prove libere di tutte le categorie, mentre le prove di qualificazione avranno inizio alle 14,10. Domenica dopo il warm Up dell’ETCC, il via alle doppie gare delle prime 4 categorie, con la gara unica del 700 event che chiuderà le ostilità alle ore 17.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it