Casa: cosa serve per installare un ascensore domestico?

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Consigli per la casa

Casa: cosa serve per installare un ascensore domestico?
Caratterizzati dal minimo ingombro e dalla massima efficienza, si adattano a qualsiasi ambiente

22 Novembre 2021 - 16:23

Gli ascensori domestici o mini ascensori per interni sono dispositivi estremamente versatili e montabili con facilità, il cui impiego è finalizzato a coloro che vogliono muoversi agevolmente sui diversi livelli della propria casa. Caratterizzati dal minimo ingombro e dalla massima efficienza, queste apparecchiature si adattano perfettamente a qualsiasi ambiente migliorando la mobilità verticale e il comfort abitativo.

Progettati per immobili di lusso come ville o attici disposti su più piani, gli ascensori domestici si inseriscono anche nell’organizzazione domotica dell’abitazione. Simili mini elevatori sono in grado di agevolare lo stile di vita di tutti i familiari, evitando il continuo saliscendi tra il pianterreno e i piani superiori.

Essi rappresentano la soluzione ideale per abbattere le barriere architettoniche, che spesso impediscono la libertà di movimento a persone anziane oppure affette da deficit motori, sfruttando innovazioni tecnologiche perfettamente adattabili ad abitazioni private o anche a piccoli condomini.

Impieghi e vantaggi degli ascensori domestici

Le caratteristiche principali degli ascensori domestici sono l’estrema versatilità, la capacità di integrarsi al meglio in qualsiasi contesto abitativo e la perfetta funzionalità, oltre ai ridotti consumi energetici che non incidono sul bilancio per le forniture elettriche. Il limitato assorbimento energetico permette ai mini ascensori di sfruttare il normale approvvigionamento dell’abitazione, senza la necessità di modificare nessun tipo di impianto. 

Gli ascensori domestici Stiltz, che stanno conquistando l’apprezzamento di sempre maggiori fasce di consumatori, si caratterizzano per compattezza, design moderno e silenziosità. Questa azienda progetta macchinari di varie dimensioni, in rapporto alle esigenze di trasporto anche di elementi voluminosi come sedie a rotelle o deambulatori.

Grazie al minimo ingombro, ai requisiti tecnologici di ultima generazione e alla rapidità di installazione che non prevede alcun intervento invasivo, questi mini ascensori interni sono ormai alla portata di tutti.

Si tratta di supporti che utilizzano una struttura autoportante con binari verticali estremamente sicura, potente e silenziosa, che prevede un consumo energetico pari a quello di qualsiasi elettrodomestico.

Come installare un ascensore domestico

Il primo passo per l’installazione di un ascensore domestico è il sopralluogo, considerato il momento più importante per valutare la fattibilità del progetto. Una volta definite le procedure operative per installare il mini elevatore, è possibile procedere con le operazioni di montaggio.

Vivere in una casa che si sviluppa su più livelli e che spesso presenta una netta distinzione tra zona giorno e zona notte è il sogno di tutti, ma presuppone anche alcune difficoltà collegate alla fruizione degli spazi.

Trasportare borse della spesa dal garage sotterraneo al primo o secondo piano, eseguire le faccende domestiche, spostarsi da un livello all’altro con bambini o animali, sono altrettante condizioni limitative quando diventa necessario affrontare più rampe di scale.

Disagi del genere aumentano con l’avanzare dell’età, e quando in famiglia vivono persone anziane o ancor più affette da disabilità motoria, la presenza di un mini ascensore può migliorare notevolmente la qualità della vita.

Al giorno d’oggi, il montaggio di un ascensore interno per uso domestico prevede costi molto contenuti, anche perché la manodopera necessaria è limitata al minimo. Non è indispensabile richiedere alcun permesso ma soltanto affidarsi a professionisti competenti ed esperti, capaci quindi di eseguire un lavoro ad opera d’arte.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it