“Al largo di Itaca”, a Monreale la personale di pittura di Ilaria Caputo

Redazione

Eventi - In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

“Al largo di Itaca”, a Monreale la personale di pittura di Ilaria Caputo
L’ingresso è libero. L’evento si terrà nel rispetto delle normative anti-Covid

20 Novembre 2021 - 13:23

Giovedì 25 novembre 2021, alle ore 16.30, in occasione della Giornata Internazionale contro il femminicidio e la violenza sulle donne, si terrà, presso la sala Giaconia del Complesso Monumentale Guglielmo II di Monreale, il convegno di presentazione della mostra personale “Al largo di Itaca: arte, miti e narrazioni del femminile” di Ilaria Caputo, pittrice e scultrice palermitana di apprezzato talento artistico.

La mostra, che a seguire sarà inaugurata, presso la Sala Novelli dello stesso Complesso monumentale, prende spunto dalla chiave interpretativa del recente saggio di Maria Rita Fedele, Itaca e Dintorni. Narrazioni stereotipiche del femminile tra miti e filosofie, pubblicato per le edizioni di Mimesis, e intende esplorare la soggettività femminile nei principali luoghi di espropriazione e di assoggettamento, attraverso un percorso visivo che metta in dialogo alcune, tra le più importanti, prospettive teorico-pratiche, quali la filosofia, la psicologia, l’arte e il diritto.

La mostra intende dare voce al grave problema che riguarda la violenza sulle donne, mettendo in rilievo come gli schemi patriarcali, nell’immaginario collettivo del femminile, siano, purtroppo, ancora oggi ben presenti nella società nel suo insieme e, per tali ragioni, ne traspone la questione dall’arte alla quotidianità. Se la violenza fisica sulle donne registra, nel nostro tempo, un aumento esponenziale dei femminicidi, la violenza culturale è molto più antica e ha costruito nel corso del tempo un immaginario stereotipico del femminile difficile da cancellare. Tale è lo scenario che le tele pittoriche di Ilaria Caputo intendono riproporre, creando vere e proprie stanze di narrazione, in cui diverse figure femminili mitologiche si raccontano e intrecciano le loro storie in un filo conduttore che li tiene, quasi sospese, tutte insieme.

Una mostra, dunque, che offre suggestioni e opportunità estetiche nel vedere e nel voler ragionare sul ruolo del femminile attraverso un’analisi certosina dei miti. La mostra sarà visitabile dal 25 novembre al 3 dicembre 2021 e aperta al pubblico, dal lunedì al venerdì, 9-13 e 15-18. L’ingresso è libero. L’evento si terrà nel rispetto delle normative anti-Covid (green pass e mascherine e divieto di assembramento).

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it