“Hanno chiuso il fiume Sant’Elia”, la denuncia del Comitato Pioppo Comune

Redazione

Cronaca - Il caso

“Hanno chiuso il fiume Sant’Elia”, la denuncia del Comitato Pioppo Comune
Un privato, ha interrotto il percorso del fiume Sant'Elia, all'altezza della Naca Nica, spiegano i ragazzi del Comitato

09 Maggio 2021 - 10:51
“Hanno chiuso il fiume Sant’Elia. Dallo scorso weekend, un privato, ha interrotto il percorso del fiume Sant’Elia, all’altezza della Naca Nica, con rete e divieti. Entrambe le sponde non sono più accessibili ai visitatori che intendono percorrere il sentiero fino alla sorgente. Questa chiusura vanifica due anni di lavoro e limita in maniera particolare la crescita economica del paese”. É il post di denuncia del Comitato Pioppo Comune che da circa un due anni si sta occupando della riqualificazione del fiume e del suo percorso, nel tentativo di restituirlo alla comunità e soprattutto di creare un circuito turistico-naturalistico della zona (GUARDA IL NOSTRO SPECIALE SUL FIUME). Un tratto molto vasto, di circa un chilometro, che va dalla sorgente e scende verso valle, è stato recuperato grazie ad un progetto dell’azienda foreste e alla caparbietà dei ragazzi del Comitato Pioppo Comune che, tutti i giorni, hanno lavorato duramente per ripulire questa zona. Adesso tutto questo rischia di essere vanificato da questa chiusura tutta da verificare.
Abbiamo sentito il sindaco Alberto Arcidiacono sulla questione: “Conosco la vicenda. La proprietà in effetti è privata, tranne i bordi del torrente che appartengono al demanio e che quindi possono essere gestiti dalla forestale. In questi giorni convocherò sia i proprietari della zona che i ragazzi del Comitato per tentare di arrivare ad una soluzione che possa accontentare tutti. Non dobbiamo vanificare gli sforzi fatti e non possiamo permetterci di far perdere una bellezza naturalistica simile che può diventare un attrattore turistico per tutto il comprensorio”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it