Helbiz sbarca a Palermo: da oggi attivo il servizio di monopattini in sharing

Redazione

Palermo - Il nuovo servizio

Helbiz sbarca a Palermo: da oggi attivo il servizio di monopattini in sharing
La flotta su strada sarà composta da 400 monopattini in free floating

Helbiz sbarca a Palermo: da oggi attivo il servizio di monopattini in sharing

01 Marzo 2021 - 12:49

Helbiz, società specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative per il trasporto pubblico e privato che ha recentemente annunciato la quotazione al Nasdaq, offrirà il suo servizio di monopattini in sharing nel cuore della Sicilia, a Palermo, prima città dell’isola in cui i cittadini avranno a disposizione i veicoli eco-sostenibili a due ruote per muoversi nelle zone principali. L’area operativa di circolazione avrà un’ampiezza di 14.7 chilometri quadrati e comprenderà i quartieri centrali di Sant’Erasmo, Oreto-Perez, Borgo Vecchio e Principe di Palagonia fino al Castello della Zisa, a nord sarà possibile arrivare fino a viale Michelangelo e a sud fino a via Paternò. La flotta su strada sarà composta da 400 monopattini in free floating.

Per noleggiare un monopattino, sarà sufficiente avviare un’applicazione mobile gratuita (Helbiz), scaricabile su smartphone Android e iOS, localizzare il mezzo più vicino all’interno di una mappa georeferenziata e sbloccarlo mediante la scansione di un codice QR situato sul manubrio. In aggiunta è possibile pagare le corse anche in contanti attraverso la modalità ricarica in contantiche permette di generare codice a barre da mostrare in tutti i punti convenzionati. Nello specifico, una volta individuato l’esercizio commerciale più vicino l’utente non dovrà fare altro che recarsi sul posto, chiedere la scansione del codice a barre e pagare l’importo della ricarica desiderata da accreditare all’interno del proprio account Helbiz. Helbiz provvede quotidianamente alla ricarica dei mezzi elettrici e alla loro manutenzione, gli spostamenti dei monopattini sono monitorati costantemente attraverso un sofisticato sistema di geolocalizzazione che consente di impedire qualsiasi tentativo di furto e segnalare eventuali atti di vandalismo.

Le tariffe per usufruire del servizio prevedono un costo iniziale di 1 euro per lo sblocco e 0,20 centesimi per ogni minuto di utilizzo. A ciò si aggiunge la possibilità di usufruire di una vantaggiosa tariffa flat – Helbiz Uunlimited al costo di 29,99 euro al mese – che permette di effettuare un numero di corse giornaliere illimitato della durata di 30 minuti (a distanza di almeno 20 minuti l’una dall’altra) e l’accesso al servizio anche da Telepass Pay con 30 minuti di corse gratuite.

“Grazie alle sue condizioni climatiche Palermo è la città ideale per sviluppare un servizio di micro-mobilità, una soluzione che crediamo possa avere un impatto positivo sulla città e contribuire a decongestionare il traffico, ha commentato Luca Santambrogio country manager di Helbiz. “Siamo orgogliosi di essere tra le prime aziende ad arrivare in Sicilia e di continuare a portare in tutta Italia la rivoluzione della micro-mobilità con i nostri mezzi innovativi, pratici ed ecosostenibili”.

Per quanto riguarda le regole di circolazione il servizio è vietato ai minori di 14 anni come anche è vietato il trasporto dei passeggeri. L’utilizzo del casco è obbligatorio tra i 14 e i 18 anni mentre dopo i 18 è fortemente consigliato. Chi viaggia in monopattino deve rispettare le regole del Codice della Strada e parcheggiare negli stalli dedicati a biciclette e motorini. Per sensibilizzare i cittadini sulle corrette regole di utilizzo a partire da martedì 2 marzo verranno organizzati test drive gratuiti dei mezzi con il Patrocinio della Polizia locale.

 “Credo che questo – dichiara Giusto Catania – sia un contributo importante alla mobilità ecologica e sostenibile della città di Palermo, un servizio che partirà con quattro operatori diversi, potenzialmente possono diventare nove da qui a qualche settimana. È un modo concreto per dare un’alternativa alle automobili. Continua la sfida della città per rendere sempre più ecologico il trasporto urbano”.

“Ancora un’alternativa – dichiara il sindaco Leoluca Orlando – rispetto all’inquinamento e al traffico veicolare privato. Già milleseicento monopattini, che possono operare in città per consentire di accompagnare e rafforzare il cambio culturale, quello che è passato attraverso le aree pedonali, le piste ciclabili, il Tram, le Ztl. Ancora una volta si conferma che la visione si fa scelta concreta e aiuta anche a cambiare gli stili di vita e di movimento nella nostra bellissima Palermo”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it