Coronavirus, in Sicilia 1.839 nuovi casi. Gli attuali positivi sono oltre 40 mila

Redazione

Regione - I dati aggiornati

Coronavirus, in Sicilia 1.839 nuovi casi. Gli attuali positivi sono oltre 40 mila
É quanto si legge nel bollettino di oggi del Ministero della Salute e della Protezione Civile

Coronavirus, in Sicilia 1.839 nuovi casi. Gli attuali positivi sono oltre 40 mila

09 Gennaio 2021 - 18:21

Sono 1.839 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, a fronte di 10.427 tamponi effettuati, su un totale di 1.294.528 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 31 decessi che portano il totale delle vittime, in regione, a 2.695. É quanto si legge nel bollettino di oggi del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia raggiunge quota 40.398 mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.256, di cui 205 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 38.937. I guariti-dimessi dall’inizio dell’emergenza sono ad oggi 63.229.

Nell’Isola altri tre Comuni intanto potrebbero a breve diventare “zona rossa”. Si tratta della città di Messina e dei Comuni di Castel di Judica e Ramacca, entrambi in provincia di Catania. A preoccupare sono le relazioni trasmesse stamattina dai dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali all’assessorato alla Salute. Si procederà adesso a valutare le ulteriori richieste che in queste ore stanno arrivando da parte del servizio sanitario e delle amministrazioni locali e, in giornata, il presidente della Regione adotterà i provvedimenti conseguenti.

“Tempestività e rigore – ha dichiarato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza – sono per noi indispensabili in una fase in cui le performance positive sulla campagna vaccinale non possono e non devono subire distrazioni. Il mese di gennaio è strategico sotto il profilo sanitario ed economico. I cittadini sono i primi ad averne la piena consapevolezza. In particolare, in base alle recenti indicazioni del Comitato tecnico scientifico regionale, verrà effettuato un monitoraggio costante e analitico su tutto il territorio regionale”. Le altre zone rosse attualmente istituite sono a Capiizzi, Milena e San Fratello.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it