La frana di Pietralunga sulla Sp4: c’è il progetto esecutivo da 5 milioni

Redazione

Regione - Sono sei i comuni interessati dall'opera

La frana di Pietralunga sulla Sp4: c’è il progetto esecutivo da 5 milioni
Tra i Comuni interessati dagli interventi anche Monreale, Piana degli Albanesi

La frana di Pietralunga sulla Sp4: c’è il progetto esecutivo da 5 milioni

14 Ottobre 2020 - 11:20

É stato inviato all’Assessorato Regionale Infrastrutture Mobilità e Trasporti il progetto esecutivo di 5,3 milioni di euro per l’intervento sulla Sp 4 San Cipirello-Corleone riguardante la frana di Pietralunga. Si tratta del terzo progetto che la Direzione viabilità della Città Metropolitana di Palermo ha redatto su questa strada. Il primo di 4.748.000 di euro che interessa 14 chilometri di strada da Corleone alle frane, il secondo di 4 milioni che interessa la prima frana, sono stati già redatti e trasmessi da tempo.

Ai fini della risoluzione dei problemi è stata determinante la collaborazione tra la Città Metropolitana di Palermo e il Ministero delle Infrastrutture, il Comune di Corleone e l’Assessorato Regionale Infrastrutture. In modo particolare la collaborazione è stata attivata per gli interventi riguardanti le strade di Piana degli Albanesi Sp 95 e Sp 34, finanziate con le somme del Patto per il Sud, su cui incombeva la minaccia del definanziamento. Il 12 ottobre scorso i progetti esecutivi redatti dai tecnici della Direzione viabilità sono stati consegnati al sindaco di Piana degli Albanesi Rosario Petta, che si è offerto di portarli personalmente al competente Assessorato Regionale, seguendo l’esempio dato dal sindaco di Corleone per i progetti della Sp 4.

L’ottima intesa raggiunta con l’avvio di tale collaborazione non dovrebbe penalizzare gli altri interventi programmati con il Patto per il Sud, riguardanti la Sp 42 e la Sp 1, per le quali era stato palesato la pericolo incombente del definanziamento. Il Sindaco della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, ha chiesto all’Assessore alle Infrastrutture, di desistere dal definanziare le opere, “atteso che sulla Sp 42 la Città Metropolitana di Palermo con il bilancio 2019 ha stanziato i soldi per fare i sondaggi geognostici e con il bilancio 2020 ha previsto le somme per affidare la progettazione all’esterno”, si legge in una nota di Orlando.

Per quanto riguarda invece la Sp 1 il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico nella Regione Sicilia Maurizio Croce, ha aggiudicato la progettazione esecutiva dei lavori del primo lotto, e solo dopo la definizione di tale progetto, la Città Metropolitana di Palermo potrà avviare la progettazione del secondo lotto.

“Il sindaco Orlando, i sindaci dei Comuni interessati (Monreale, Montelepre, Torretta, Partinico, Piana degli Albanese, Corleone) e l’Arcivescovo di Monreale monsignor Michele Pennisi auspicano una proficua e fattiva collaborazione fra gli Enti ai fini della risoluzione dei problemi della viabilità della ex Provincia. In particolare, ci si auspica di evitare di bloccare ciò che è stato programmato per non rendere vani gli sforzi profusi ed avviati per il completamento delle progettualità”, ha dichiarato il responsabile Direzione viabilità della Città Metropolitana di Palermo, Salvatore Pampalone.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “La frana di Pietralunga sulla Sp4: c’è il progetto esecutivo da 5 milioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it