Bomba inesplosa al porto, la rimozione dell’ordigno il 13 settembre

Redazione

Palermo - Le operazione scatteranno alle 6

Bomba inesplosa al porto, la rimozione dell’ordigno il 13 settembre
Tre i centri di accoglienza: lo stadio comunale Renzo Barbera, al Pala Uditore e Pala Oreto

Bomba inesplosa al porto, la rimozione dell’ordigno il 13 settembre

02 Settembre 2020 - 17:22

Un’ampia zona attorno al porto di Palermo sarà evacuata domenica 13 settembre per consentire all’esercito di disinnescare una bomba inesplosa della seconda guerra mondiale. La zona sarà sgomberata per permettere all’esercito a partire dalle 6 del mattino, di svolgere in sicurezza le operazioni di disinnesco e rimozione dell’ordigno. Le strade coinvolte sono 57 e il punto di raccolta sarà in piazza Don Sturzo. Tre i centri di accoglienza: lo stadio comunale Renzo Barbera, al Pala Uditore e Pala Oreto. Le famiglie residenti nell’area da sgomberare sono 2.512 per una popolazione di 5.995, più circa 1.700 domiciliati non residenti

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Bomba inesplosa al porto, la rimozione dell’ordigno il 13 settembre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it