A Monreale vince la solidarietà: “La città non ha dimenticato i più deboli”

Redazione

Cronaca - Emergenza Coronavirus

A Monreale vince la solidarietà: “La città non ha dimenticato i più deboli”
Piccole e grandi iniziative, da soli o riuniti con altri cittadini. La solidarietà vince a Monreale

07 Maggio 2020 - 12:37

Piccole e grandi iniziative, da soli o riuniti con altri cittadini. Di fronte all’emergenza coronavirus la gente, le associazioni ed i Comuni si sono organizzati con iniziative per aiutare i più deboli e dare risposte nuove, creative e solidali in questa periodo di crisi. “Anche se i dati ci fanno ben sperare in una ripresa, si assiste ad un innalzamento delle condizioni di bisogno di molti nuclei familiari e la solidarietà da parte della città di Monreale non si è mai fermata. La cittadinanza ha risposto bene mettendosi a disposizione dei più deboli con donazioni, carrelli solidali e distribuzione di derrate alimentari”.

Il clima collaborativo instaurato fra i soggetti istituzionali coinvolti e le varie associazioni, volontari e semplici cittadini ha favorito il raggiungimento del risultato più importante “l’aiuto per chi ha bisogno”. Sono le parole del sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono.

“Ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato e ci aiutano con le loro donazioni e i gesti di solidarietà che continuano ad arrivare nella casa comunale – ha detto il primo cittadino -. La Protezione Civile di Monreale, i volontari che si sono occupatati della distribuzione delle scorte alimentari per le persone in serie difficoltà economiche, nonché le varie associazioni che si sono prodigate ad un aiuto materiale come la distribuzione delle mascherine. Un concentrato di sforzi e solidarietà da parte anche di comuni cittadini che, con la loro silenziosa generosità, hanno fornito un importante contributo. Fra tanti, ricordiamo l’azienda monrealese So.Gi. della famiglia Cassarà o quella e il nostro concittadino Gino Campanella, che ha messo a disposizione la sua pensione per andare incontro alle esigenze di famiglie in difficoltà . Sono gesti dal valore inestimabile che riempiono il mio cuore e quello di chi ha bisogno”. Un altro ringraziamento è stato rivolto alla ditta Moviter di Vincenzo La Corte per aver donato ai dipendenti della protezione civile comunale guanti monouso e mascherine.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it