Coronavirus, quarantena violata a Pioppo. Intravaia: “Comportamenti criminali”

Redazione

Cronaca - L'intervento

Coronavirus, quarantena violata a Pioppo. Intravaia: “Comportamenti criminali”
Il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia ha condannato il gesto dei cittadini residenti a Pioppo

Coronavirus, quarantena violata a Pioppo. Intravaia: “Comportamenti criminali”

09 Marzo 2020 - 16:07

“Crea sconcerto e rabbia sapere che, nonostante tutte le direttive, i proclami, gli appelli ci siano persone tanto irresponsabili da continuare a sottovalutare l’eccezionale capacità di contagio del coronavirus, violando, non solo le regole e i decreti nazionali e regionali, sottraendosi alla quarantena, ma le norme elementari di rispetto per il prossimo che dovrebbero stare alla base del convivere civile”.

Con queste parole, il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia ha condannato il gesto dei cittadini monrealesi, residenti a Pioppo, che dopo essere rientrati dalla zona rossa non hanno rispettato la quarantena. “Chi assume questi comportamenti – ha aggiunto Intravaia – non si rende conto che tale leggerezza e irresponsabilità scivolano verso comportamenti criminali, perché si attenta all’incolumità altrui, esattamente come chi si arma o assume altri atteggiamenti violenti; esigendo eguale fermezza di reazione da parte delle Istituzioni. Rinnovo l’appello rivolto dal Sindaco e da tutte le autorità a non uscire di casa se non per ragioni di lavoro o estrema necessità e ad evitare assembramenti che possano favorire il diffondersi del contagio. È un momento molto difficile che può essere superato soltanto con il concorso e il rispetto reciproco da parte di tutti”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it