“Riconoscere lo stato di calamità naturale per la frazione di Grisì”

Redazione

Cronaca - Il caso

“Riconoscere lo stato di calamità naturale per la frazione di Grisì”
Dopo l'alluvione dei giorni fa con l'invasione di fango nella frazione monrealese

“Riconoscere lo stato di calamità naturale per la frazione di Grisì”

14 Settembre 2019 - 17:53

“Superata la fase della solidarietà istituzionale ai residenti della frazione di Grisì, la frazione del comune di Monreale  che negli scorsi giorni si è svegliato avvolto dalla fanghiglia a causa di una fortissima perturbazione, oggi è necessario che venga riconosciuto lo stato di calamità naturale“.

Lo ha dichiarato Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia: “E’ quanto è stato fatto senza troppe preghiere, in circostanze analoghe quando sono state coinvolte comunità del nord-est del paese – dice Figuccia – Non possiamo lasciare in queste condizioni questa piccola frazione del comune di Monreale che dista diversi chilometri dagli altri centri abitati. Parliamo di una comunità sconvolta nella sua armonia agricola che oggi più che mai ha bisogno del sostegno immediato di tutti gli organi competenti. Prendiamo atto dell’ennesimo disastro che vivono le province e su tutti della negligenza che attanaglia la città Metropolitana di Palermo. Ho già chiesto con una nota al Consiglio dei Ministri, lo stato di calamità naturale e nei prossimi giorni interrogherò gli assessori competenti su quali azioni intendano intraprendere per scongiurare che la piccola frazione di Grisì possa ritrovarsi nella medesima condizione”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it