Il gruppo “In autonomia e Libertà” abbandona Capizzi e vira su Arcidiacono

Redazione

Cronaca

Il gruppo “In autonomia e Libertà” abbandona Capizzi e vira su Arcidiacono

di Redazione 
Il gruppo “In autonomia e Libertà” abbandona Capizzi e vira su Arcidiacono

Cinque anni fa portarono quasi mille voti al sindaco Piero Capizzi. Ora la decisione, drastica. Il gruppo “In autonomia e Libertà” guidato da Enzo Parisi sceglie di appoggiare a questa tornata elettorale Alberto Arcidiacono: “Dopo aver dibattuto al proprio interno, abbiamo deciso di aderire al progetto di azione civica di Alberto Arcidiacono e dei movimenti “obiettivo futuro”, “diventerà bellissima” e “la nostra terra” – dice Parisi – Una scelta condivisa tra simpatizzanti e chi, candidato, avrà il compito di portare avanti le numerose istanze della nostra comunità”.

Secondo Parisi, così come avvenuto 5 anni fa “riteniamo di poter offrire il nostro contributo per la crescita della comunità tutta di cui noi stessi ci onoriamo esserne componente. Iniziamo un nuovo viaggio, una nuova esperienza che siamo convinti potrà cancellare l’attuale fallimentare gestione. Ringraziando sin da ora tutti coloro che nonostante la brutta delusione sono rimasti vicini al gruppo e con il profondo desiderio che Monreale possa ritrovare il quieto vivere, auguriamo ed auspichiamo una serena ed onesta campagna elettorale”.

Allora, Capizzi inserì tra i suoi assessori Nicola Taibi, poi “silurato” nel gioco del cambio di assessori, che faceva e fa parte del gruppo guidato da Enzo Parisi, scegliendo un assessore di Alternativa Civica (Gery Valerio, ndr) e non puntando su un altro esponente del gruppo In Autonomia e Libertà. Una mossa che il gruppo non ha mai compreso fino in fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su monrealepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it