Pioppo a fine mese rimane senza medico di base: Capizzi scrive all’Asp

Redazione

Cronaca

Pioppo a fine mese rimane senza medico di base: Capizzi scrive all’Asp

Pioppo a fine mese rimane senza medico di base: Capizzi scrive all’Asp
03 Gennaio 2019 - 17:02

Dal 24 gennaio 2019, 1.500 residenti di Pioppo potrebbero rimanere senza medico di base. Il dottor Toti Gullo (l’ex sindaco e oggi consigliere comunale di Monreale), infatti andrà in pensione. E di colpo i suoi pazienti si troveranno senza un medico. Le disposizioni dell’Asp prevedono che i pazienti del dottor Gullo vengano smistati agli altri medici di Monreale. Quindi un vero disagio per i residenti di Pioppo.

Sulla vicenda a fine settembre del 2018 era intervenuto lo stesso Gullo che aveva chiesto al sindaco Capizzi di attivarsi non solo per evitare che Pioppo rimanesse sprovvisto di medici di base, ma anche che l’Asp garantisse a Monreale un’assistenza medica diversa e più equa per il comune visto che dovrebbe esserci un medico ogni mille abitanti. Considerando che a Monreale ci sono 32 mila abitanti, dovrebbero esserci 32 medici. Oggi invece, sono solo 23. Capizzi non è stato di certo a guardare e pochi giorni dopo l’interpellanza di Gullo scriveva sia all’Asp che all’assessorato regionale alla Salute per avere delucidazioni.

L’Asp sciorinava i numeri, dicendo che i pazienti a Monreale sono 30.499 (tolti coloro che hanno scelto di rivolgersi fuori dai confini comunali). Dei 23 medici presenti, solo 9 hanno raggiunto il massimale di pazienti fissato a 1.500 unità. Il resto hanno meno di mille assistiti (5 medici) e un carico di assistiti che va da 1.000 a 1.400 pazienti (9 medici). A breve saranno nominati altri due nuovi medici che prenderanno servizio a Monreale. Per questo, secondo l’Asp non c’è una emergenza di medici a Monreale, visto che la capacità attuale è di 34.500 pazienti (numero ottenuto moltiplicando 23 medici per 1.500 pazienti) a cui si dovranno aggiungere altri 3 mila pazienti con l’arrivo dei due nuovi medici. In ogni caso, specificava l’Asp, sarebbero state fatte nuova valutazioni per individuare le zone carenti. Tra queste Pioppo che a fine mese rimarrà sprovvista di medico di base.

Dopo questa nota l’Asp non è mai più intervenuta. Oggi il sindaco ha inviato l’ennesima lettera all’Asp chiedendo ulteriori delucidazioni. E il prossimo 10 gennaio alle ore 17, presso la palestra della scuola media di Pioppo ci sarà un’assemblea cittadina in cui il Primo cittadino incontrerà i residenti di Pioppo per raccontare la vicenda e, si spera, dare risposte concrete da parte dell’Asp.

“Da oltre un anno sollecito l’Asp affinché Pioppo non rimanga senza medico – dice Gullo – Ho chiesto che venga definito per la frazione un ambito territoriale specifico, in modo tale che a Pioppo ci sia un medico incaricato che abbia l’obbligo di aprire lo studio qui. Ora chiederemo di nuovo, ufficialmente, di adottare un provvedimento urgente e specifico perché sia garantita l’assistenza medica di base”.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Pioppo a fine mese rimane senza medico di base: Capizzi scrive all’Asp”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it