Tra blog e youtuber cambia il modo di “criticare”

Redazione

L'Angolo del Videogioco

Tra blog e youtuber cambia il modo di “criticare”

Tra blog e youtuber cambia il modo di “criticare”
09 Ottobre 2017 - 10:04

C’era una volta il critico, cinematografico, letterario, d’arte o televisivo. Figure che hanno fatto la fortuna e la sfortuna di artisti e intellettuali. Ma oggi una recensione non è più solo appannaggio di dotti critici, di nomi illustri o grandi firme che mettono o tolgono il bollino all’ultimo libro pubblicato o alla clamorosa opera di cui vanno a parlare.

Oggi esistono siti, blog, pagine Facebook, canali Youtube che si occupano esclusivamente di questo: recensire. Qualsiasi prodotto, trasmissione, opera o performance del personaggio del momento. In materia di viaggi e quindi ricezione tra i più popolari troviamo Tripadvisor: sul sito si leggono e si possono inserire i propri commenti sotto forma di recensione promuovendo o bocciando tal luogo o tale servizio. In questo caso a recensire è l’utente stesso, una persona normalissima che ha testato la proposta e dice in tutta franchezza ciò che ne pensa.

Il fenomeno dei youtuber, sempre più in voga, è forse tra quelli maggiormente rappresentativi: il ragazzo a la ragazza di turno, di solito molto giovani, mettono la propria faccia in video per dire se una cosa è piaciuta oppure no, se la release dell’ultimo videogioco è all’altezza delle aspettative o se quel prodotto estetico mantiene le promesse che annuncia nella pubblicità. Attenzione però perché di primo acchito può sembrare davvero un ‘gioco da ragazzi’, invece non è così semplice: ci vuole costanza, la continuità è fondamentale, bisogna essere appassionati o, meglio ancora, esperti di un determinato argomento, bisogna saper scrivere o girare un video e avere tutta una serie di conoscenze e capacità che ti accreditano al lettore.

Prendiamo il gaming, dato che quello dei game online è un altro argomento molto trattato nelle recensioni: esistono una miriade di siti che parlano dell’ultimo gioco sbarcato in rete o di come ricevere nuovi bonus per le slot, ma non è detto che in tutti i portali i contenuti che si trovano siano originali e non sempre c’è coerenza nella scheda o nel video di recensione. Un buon sito si contraddistingue dalla sua esaustività ed, oltre alle recensioni dei migliori portali fornisce delle vere e proprie guide alle slot machine, come per esempio quale bonus slot scegliere o come sfruttarlo, in modo che gli utenti si possano meglio orientare fra le tante offerte dei casino online e scegliere, oltre che un portale sicuro, quello più adatto ad i propri interessi. Se cercate buone recensioni o se siete intenzionati a buttarvi in questo campo, siate prima di tutto critici, valutate se il sito o lo youtuber si presentano in maniera professionale nel proporre i contenuti e, se ciò che leggete è effettivamente utile, allora potete dare affidabilità alla recensione. Oppure iniziare a prendere spunto…

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it