Utrecht, la città olandese che ha conservato fascino e storia

Rosangela Scimeca

La Straniera

Utrecht, la città olandese che ha conservato fascino e storia
La Straniera in viaggio ha fatto tappa nella città di Utrecht, nei Paesi Bassi.

Utrecht, la città olandese che ha conservato fascino e storia

17 Luglio 2017 - 16:35

La Straniera in viaggio ha fatto tappa nella città di Utrecht, nei Paesi Bassi. Subito colpiscono l’attenzione del visitatore le strade ordinate, suddivise in corsie riservate agli autobus, alle automobili, ai pedoni ma soprattutto alle biciclette, che qui, come nel resto d’Olanda, godono di priorità rispetto agli altri mezzi.

Tutto è ordinato, pulito, organizzato e vige il rispetto assoluto per il bene pubblico. Non manca la fantasia e la voglia di decorare ogni dettaglio per rendere la città un luogo bello e piacevole in cui vivere. I protagonisti assoluti sono i canali sapientemente valorizzati da bar e ristoranti in cui si può sorseggiare un’ottima birra locale e cenare prima che il sole tramonti. Degna di menzione è la famosa DomToren, la torre del Duomo che, con i suoi 465 gradini, è il punto più alto da cui si può godere della vista sulla città. I suggestivi palazzi dallo stile fiammingo possono essere ammirati passeggiando lungo l’antico canale Oudergracht in cui si può anche navigare utilizzando una canal bike, una specie di piccolo pedalò.

Visitando Utrecht, non dovrebbe mancare neppure una passeggiata all’Orto Botanico, ricco di variegate specie arboree. Un giardino meraviglioso all’interno del tessuto urbano sbuca quasi inaspettato oltrepassando il suo ingresso, ubicato tra strade perfettamente intersecate. Passeggiando per la città, è facile imbattersi in gruppi musicali che intonano canzoni sul ciglio della strada, oppure in sagre organizzate in piazza. Non mancano targhe commemorative a richiamare la Storia.

Un salto all’università, un’occhiata ai vicoli fioriti degni di un set cinematografico, un’incursione in qualche chiesa pittoresca e la tappa di Utrecht termina lasciando negli occhi e nel cuore un ottimo biglietto da visita per proseguire il viaggio nel resto dei Paesi Bassi. GUARDA LE FOTO E CONTINUA A LEGGERE IL POST SU LA STRANIERA.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it