Tarsu, possibili i ricorsi al Comune

Redazione

Cronaca

Tarsu, possibili i ricorsi al Comune
Il Comitato Pioppo Autonomo ha organizzato un incontro con alcuni legali che hanno chiarito alcuni punti "oscuri" sulla tassa sui rifiuti

Tarsu, possibili i ricorsi al Comune

18 Gennaio 2016 - 00:00

Una cosa è certa. La Tarsu va pagata. Tutta. Poi, semmai, sarà possibile ricevere un rimborso per la parte non dovuta. In sintesi è questo quanto è emerso dall’incontro con alcuni residenti di Pioppo con l’avvocato Manlio Madonia, organizzato dal comitato Pioppo Autonomo. Un incontro a cui hanno partecipato una cinquantina di persone. Tutte, ovviamente, interessate a quelle paroline magiche “non pagare” che l’avvocato Madonia ha subito voluto chiarire. “Qui non stiamo dicendo a nessuno di non pagare. Anzi. Stiamo informando le persone di un nostro accurato lavoro di ricerca nel tentativo di scoprire qualche vizio di forma nella delibera che ha imposto l’aumento della Tarsu ai monrealesi”. E questo lavoro “chirurgico”, come l’ha definito l’avvocato Madonia, pare aver dato alcuni frutti importanti. Visto che, a quanto pare, la delibera sull’aumento della Tarsu non sarebbe in regola con la normativa vigente. “Proporremo un ricorso al Comune, ma la certezza di vincerlo non  esiste". Sperare non costa nulla, in fondo. Per informazioni basta contattare il comitato autonomo Pioppo che sarà in grado di mettervi in contatto con i legali che stanno imbastendo questo ricorso. Nel frattempo, mano al portafogli   Leggi anche: Tarsu non dovuta per i garage. Ricorsi possibili anche a Monreale E: Ecco perché pagheremo meno Tarsu il prossimo anno

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it