AlturEstival 2020, tra il Castellaccio e l’Agricantus gli utlimi 3 appuntamenti

Redazione

Eventi

AlturEstival 2020, tra il Castellaccio e l’Agricantus gli utlimi 3 appuntamenti
Gli ultimi tre appuntamenti, in programma il 25, il 27 e il 31 ottobre, si terranno tra il Castellaccio di Monreale e il Teatro Agricantus a Palermo

AlturEstival 2020, tra il Castellaccio e l’Agricantus gli utlimi 3 appuntamenti

22 Ottobre 2020 - 17:53

Giunge verso la sua conclusione AlturEstival 2020, il festival che organizzato dal Club Alpino Siciliano, dall’associazione Formedonda in collaborazione con la cooperativa culturale Agricantus, quest’anno ha avuto come titolo “Escursioni musicali al Castellaccio”. Gli ultimi tre appuntamenti, in programma il 25, il 27 e il 31 ottobre, si terranno tra il Castellaccio di Monreale e il Teatro Agricantus di Via XX Settembre, n.82 a Palermo.

Domenica 25 settembre, alle 12, al Castellaccio di Monreale, in programma “Arie di Sicilia” il progetto musicale ideato da Maurizio Curcio su musiche tratte dalle tradizioni orali siciliane e da lui elaborate, con la partecipazione della cantante e ricercatrice austriaca Elizabeth Pleshberger. Arie di Sicilia, nasce dall’esigenza di scoprire, riscoprire e valorizzare il patrimonio musicale tradizionale siciliano attingendo ai numerosi documenti sonori raccolti sul campo dagli etnoantropologi. Il lavoro di produzione musicale, creato da Maurizio Curcio, si basa sulla esposizione del canto popolare così come nasce, senza elaborarne né la linea melodica né il testo, per mantenere traccia documentale della fonte, ma affidandola ad una voce “musicale ed espressiva” sulla quale elaborare una composizione musicale emozionante e fruibile a tutti, permettendone una maggiore divulgazione, individuandone, senza precostituirne un genere, alla stregua delle numerosissime contaminazioni culturali di cui la nostra isola è permeata e di cui si fanno portatrici le melodie della tradizione popolare.

Il 27 ottobre, alle 21, al Teatro Agricantus, il progetto Dronescape – Live Electronics di Alfredo Giammanco che, alle prese con synth modulari e altri arnesi elettronici, presenterà questa sua seconda produzione discografica di drone music (registrata, tra l’altro, proprio a Castellaccio durante la notte di San Lorenzo del 2018). Il musicista e sarà accompagnato da Mario Crispi agli strumenti a fiato arcaici e tribali e dalle voci del gruppo Officina Teatro di Marsala.

Il 31 ottobre, alle 14.30, al Castellaccio di Monreale, l’ensemble Arenaria, quartetto ideato e condotto da Mario Crispi, con Enzo Rao al violino, Maurizio Curcio allo Chapman Stick, Carmelo Graceffa alle percussione e con la partecipazione di Anita Vitale, in qualità di ospite speciale, presenterà l’albumMaqam durante un evento speciale chiamato “concerto alla LUNA BLU”, ossia una performance con strumenti a fiato e a percussione arcaici dedicata alla luna blu, ovvero la seconda luna piena che cade in un mese di ottobre.

Tutti gli eventi organizzati al Castellaccio di Monreale, saranno preceduti, circa un’ora prima del concerto, da un’escursione con partenza dal Portella San Martino e arrivo al Castello di San Benedetto. Per informazioni e prenotazioni: 351 806 1116. Il costo del biglietto è di 5 euro.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “AlturEstival 2020, tra il Castellaccio e l’Agricantus gli utlimi 3 appuntamenti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it