Si fingono turisti e “beccano” pusher: a finire in manette un 21enne

Redazione

Palermo - In piazza Ingastone

Si fingono turisti e “beccano” pusher: a finire in manette un 21enne

Si fingono turisti e “beccano” pusher: a finire in manette un 21enne
30 Luglio 2020 - 11:55

Si sono finti turisti intenti ad acquistare prodotti delle bancerelle in piazza Ingastone, ma erano poliziotti in borghese che stavano effettuando un servizio antidroga. E durante il servizio a finire nei guai è stato A.A., pregiudicato palermitano 21enne della zona di Porta Nuova, arrestato poiché colto nel vivo di un’attività di spaccio di droga a cielo aperto.

I “Falchi” della Squadra Mobile hanno effettuato un servizio di appostamento in piazza Ingastone fingendosi turisti e clienti di bancarelle. Hanno avuto modo così, di notare la prolungata sosta su strada, apparentemente immotivata del giovane, volto conosciuto per i suoi precedenti di polizia in materia di reati contro il patrimonio e sospettato di essere stato colto durante un’attività di spaccio. Il giovane, ha tentato una veloce fuga subito vanificata dalla presenza di altri agenti in incognito. Durante la fuga, l’uomo, ha tentato di disfarsi di un mazzo di chiavi lanciandole per terra.

Addosso al giovane gli agenti hanno trovato una somma in contanti, di poco inferiore ai mille euro e, nell’abitacolo dell’auto parcheggiata nei pressi, tre dosi di marijuana e due di hashish, già confezionate e pronte per essere vendute. Costretto dall’evidenza, A.A. ha ammesso che denaro e stupefacenti fossero collegati e riferibili all’attività di spaccio che l’uomo aveva effettuato in piazza Ingastone negli ultimi giorni. Il giovane è stato tratto in arresto, denaro e stupefacenti sono stati sequestrati. I servizi proseguiranno nel corso dei prossimi giorni.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Si fingono turisti e “beccano” pusher: a finire in manette un 21enne”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it