Trading online: previsioni Ripple 2020

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Criptovalute

Trading online: previsioni Ripple 2020
Le criptovalute sono una delle asset class più interessanti da inserire nel proprio piano di trading online

Trading online: previsioni Ripple 2020

10 Luglio 2020 - 18:24

Le criptovalute sono una delle asset class più interessanti da inserire nel proprio piano di trading online.

Tra le più allettanti agli occhi di traders di tutto il mondo, oltre il famoso Bitcoin, ci sono anche i Ripple. In effetti, negli ultimi tempi, tale crypto sta assumendo una posizione sempre più rilevante.

Ma investire in Ripple conviene? Quali sono le aspettative per il 2020? L’articolo proporrà le previsioni su Ripple XRP, così da capire se si tratta dell’asset giusto per affermarsi nel mondo del trading online.

Cosa sono i Ripple?

Prima di approfondire l’argomento riguardo i probabili scenari che caratterizzano i Ripple per quest’anno, è meglio aver ben chiaro di cosa si tratta.

Questa criptovalute è, dopo il Bitcoin, la seconda crypto al mondo per capitalizzazione. Lanciata sul mercato nel 2012, è una piattaforma altamente tecnologica di cui gli istituti bancari possono servirsi per velocizzare le modalità di pagamento. Il tutto, a costi bassi e in maniera davvero rapida.

Dunque, Ripple è il nome del sistema; mentre la criptovaluta in sé è XRP.

Dopo aver presentato, in linea generale, cosa sono i Ripple, si può ben comprendere che non hanno nulla a che fare con il Bitcoin.

Previsioni su Ripple XRP

Quest’anno si sta rivelando davvero positivo per la piattaforma Ripple. In effetti, è uno dei pochi assets che non ha subito gravi perdite a causa del covid-19.

In questo difficile periodo, si è registrato una maggiore diffusione di pagamenti digitali. Tutto ciò non ha fatto altro che consolidare la posizione predominante della crypto XRP sui mercati.

Per il 2020, le aspettative degli analisti sono abbastanza ottimiste: Ripple ha elevate probabilità di continuare verso fasi rialziste, appetibili per traders dinamici che non perdono alcuna occasione di mercato.

La crypto in questione appare meno volatile rispetto alle altre appartenenti alla medesima asset class. Tuttavia, si consiglia di procedere con cautela e di accedere al mercato con gli strumenti più adatti a trarre il meglio da qualsiasi scenario di mercato: piattaforme CFD.

Ripple: perché investire con i CFD?

Il modo migliore per ottenere il meglio da una delle criptovalute più promettenti del 2020 è utilizzare una valida piattaforma di trading CFD.

In termini semplici, i Contracts For Difference sono degli strumenti finanziari derivati con cui speculare su un asset senza possederlo direttamente.

In questo modo, un trader potrà operare per ottenere rendimenti dalle frequenti oscillazioni di prezzo registrate, sfruttando a proprio vantaggio la volatilità giornaliera tipica delle crypto.
In più, consentono di investire al rialzo, ma anche al ribasso. Si tratta di un vantaggio fornito esclusivamente dai CFD, con cui vendere allo scoperto con l’obiettivo di ottenere il meglio anche se il mercato sembra sfavorevole.

Si tratta di strumenti finanziari adatti a qualsiasi tipologia di traders, poiché gratuiti e con numerosi benefici che potrebbero agevolare anche traders principianti.

In realtà, per negoziare con CFD e generare profitti dai Ripple è necessario scegliere un broker professionale ed autorizzato.

Trading Ripple: scegliere Plus500

Molto spesso, traders alle prime armi si lasciano trarre in inganno da broker truffaldini, i quali fanno leva su false promesse di guadagno in breve tempo.

Per evitare tutto ciò, bisognerà affidarsi a broker come Plus500. Innanzitutto, la piattaforma è regolamentata CySEC con numero di licenza 250/14: primo requisito fondamentale che dimostra la serietà e la professionalità del broker.

In linea generale, Plus500 è apprezzata dagli esperti, ma anche da utenti che partono da zero. Propone una delle piattaforme più intuitive da utilizzare per fare Trading Ripple.

I traders che necessitano di acquisire familiarità con tali strumenti, oppure di far pratica senza correre rischi per testare le proprie strategie, potranno iniziare da un conto demo gratuito e senza vincoli.

Si tratta di una simulazione di trading che consente l’accesso ad una piattaforma speculare a quella reale, operando su mercati aggiornati in tempo reale ma con del credito virtuale. Dopo aver acquisito praticità e la giusta fiducia in se stessi, con Plus500 sarà sufficiente versare 100 euro di deposito minimo per investire in Ripple e tentare di ottenere il meglio da questa crypto in crescita costante.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it