Da Milano e Codogno a Palermo, partito il Giro d’Italia delle Frecce Tricolore

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - L'omaggio alle vittime Covid e alla Nazione

Da Milano e Codogno a Palermo, partito il Giro d’Italia delle Frecce Tricolore
Simbolicamente il tour si chiuderà con il sorvolo di Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica

Da Milano e Codogno a Palermo, partito il Giro d’Italia delle Frecce Tricolore

25 Maggio 2020 - 13:30

Le Frecce Tricolori hanno sorvolato Milano questa mattina alle 10,15, per poi fare un passaggio anche sulla cittadina di Codogno, nel Lodigiano, dove si è verificato il primo caso accertato di coronavirus a febbraio. Si è trattato di un omaggio dei caccia acrobatici dell’Aeronautica Militare alla regione che ha pagato il prezzo più alto per l’epidemia. In piazza Duomo erano raccolte molte persone che hanno salutato con un applauso il passaggio degli aerei, dando vita ad un’immagine suggestiva della Cattedrale, appena riaperta ai fedeli, sovrastata dalle scie colorate di bianco, rosso e verde.

“La nostra bandiera è simbolo di unità: da oggi le Frecce Tricolori la disegneranno ogni giorno nel cielo italiano, sorvolando tutte le regioni. Sarà un grande abbraccio agli italiani che si chiuderà a Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica”. Ha scritto su Twitter il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

La Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà, a partire dal 25 maggio, una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione, in segno di unità, solidarietà e di ripresa. Un tour di 5 giorni – 21 città sorvolate con il via oggi proprio da Milano, Trento, Codogno, prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, poi Torino e Aosta. Il 26 maggio tocca a Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila, mercoledì 27 Cagliari e Palermo, mentre giovedì 28 Catanzaro, Bari, Potenza, Napoli e Campobasso. Venerdì 29 Frecce su Loreto, dove ha sede l’omonimo santuario della Madonna protettrice dell’Arma Azzurra, Ancona, Bologna, Venezia e Trieste.

Simbolicamente il tour si chiuderà con il sorvolo di Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica, si legge sulla pagina Facebook dell’aeronautica Non ci sarà quest’anno nella Capitale, a causa dell’emergenza coronavirus, la tradizionale parata ai Fori Imperiali ma sarà deposta una corona di alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Altre notizie su monrealepress

2 commenti a “Da Milano e Codogno a Palermo, partito il Giro d’Italia delle Frecce Tricolore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it