Quando finirà la pandemia? “La risposta la trovi in fondo a un pozzo”

Mammut

Rubriche - Il racconto

Quando finirà la pandemia? “La risposta la trovi in fondo a un pozzo”
Il nostro Mammut ha incontrato finalmente lo zio Mimì Tarantola presso il suo pozzo storico a Trappeto

Quando finirà la pandemia? “La risposta la trovi in fondo a un pozzo”

03 Maggio 2020 - 16:10

Mi sono concesso un’escursione in località Trappeto per incontrare un vecchio guru dei giacimenti acquiferi siciliani. Mi sono avvalso della compagnia di Filippo, un reporter talentuoso che gode di grande fama in Sicilia. Alle ore 9,30 ho incontrato finalmente lo zio Mimì Tarantola presso il suo pozzo storico a Trappeto. Lo zio Mimì, emozionato e felice, ci ha accolto con grande entusiasmo, presenza scenica e disponibilità a farsi filmare da Filippo.

Abbraccio lo zio Mimì ai bordi del suo pozzo Boara e comincio la mia intervista: Zio Mimì, questo è il pozzo che custodisce i segreti della tua vita? Risposta istantanea: “Questo è il mio pozzo Boara che contiene il 50% dell’acqua esistente a Trappeto; l’ho ereditato da mio padre Gioacchino e lo custodirò finché vivrò perché questo pozzo custodisce tanti segreti e storie misteriose”. Interrompo lo zio Mimì stoppandolo con un serio interrogativo: Mi riveli il primo tra i segreti del tuo pozzo. Risposta lampo: “Osserva questo secchio legato ad una lunghissima corda, adesso io lo faccio precipitare fino al primo livello d’acqua del pozzo e mentre io eseguo questa manovra, tu dovrai esprimere un desiderio e fare una domanda al pozzo”.

Accetto la sfida e scrivo sul mio quaderno degli appunti, desiderio e domanda. A questo punto zio Mimì lancia il secchio nel pozzo e dopo quindici minuti lo tira in superficie e guardandomi severamente mi dice: “Quale desiderio e quale domanda hai scritto?” Rispondo con candore infantile: Mi augurerei che il mondo intero uscisse definitivamente dalla pandemia virale ed ho chiesto i tempi tecnici e temporali di realizzazione del mio desiderio ed augurio. Zio Mimì mi guarda teneramente e mi sussurra di rimando: “Caro amico mio, immergi la mano nel secchio e troverai le risposte che cerchi”. Fulmineamente immergo la mia mano destra nel secchio e noto a tatto che la mia mano non è bagnata, di contro tiro fuori un biglietto magico contenente le risposte alle domande postulate; risposta al mio desiderio: Entro Natale 2020 finirà la pandemia in Italia e nel mondo intero, ma state attenti al Caino che domina le sorti del nostro destino, nell’estremità del biglietto ho notato una sigla che conosco a memoria JHS. Mi sono commosso ed ho abbracciato teneramente lo zio Mimì, Filippo si è scatenato in un pianto a dirotto ed abbiamo fatto il botto. Prima di congedarci, abbiamo riempito un bidone di 50 litri con l’acqua del Pozzo Boara per omaggiarla alle chiese amiche.a

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it