Adescava ragazze minorenni su Facebook: arrestato

Redazione

Palermo - L'inchiesta

Adescava ragazze minorenni su Facebook: arrestato
Dopo un'indagine avviata dai carabinieri della tenenza di Copertino

Adescava ragazze minorenni su Facebook: arrestato

16 Gennaio 2020 - 15:00

Un uomo di circa 40 anni è stato arrestato questa mattina all’alba a Palermo, dopo un’indagine avviata dai carabinieri della tenenza di Copertino. L’uomo avrebbe adescato almeno nove ragazzine, in tutta Italia – le più piccole di 2 anni – utilizzando i social, in particolare Facebook. L’uomo risulta indagato a seguito di una denuncia presentata dai genitori di una delle vittime di presunti abusi sessuali presso la Tenenza copertinese. L’uomo, costringeva, mediante minacce, di non riferire ai genitori i loro contatti con uno sconosciuto, a mostrare i propri organi sessuali ed a ritrarsi in pose erotiche, facendosi poi inviare il materiale pedopornografico così prodotto.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore del tribunale di Lecce Luigi Mastronia, oltre alla ricezione della denuncia, hanno avuto ad oggetto 3 delicate perquisizioni domiciliari all’interno del capoluogo siciliano, con il sequestro di consistente materiale informatico, con all’interno cospicui files pedopornografico. L’ufficio di procura di Lecce, stante la gravità indiziaria, ha così disposto un fermo d’indiziato di delitto eseguito nella mattinata di oggi dai carabinieri della tenenza di Copertino a Palermo. L’uomo, catturato, è stato tradotto presso la casa circondariale “Pagliarelli”. Dovrà rispondere di pornografia minorile ed estorsione. La tecnica adottata dal 40enne per adescare le sue giovani vittime erano le consueta. Creava profili falsi e fingendosi un ragazzino, adescava le minori.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it