Valorizzare e conservare il dialetto: l’incontro a Monreale della Pro Loco

Redazione

Cronaca - L'incontro

Valorizzare e conservare il dialetto: l’incontro a Monreale della Pro Loco
Pubblico da grandi occasioni per l'incontro con artisti, poeti e scrittori, che si è tenuto nei locali di Casa Cultura

Valorizzare e conservare il dialetto: l’incontro a Monreale della Pro Loco

15 Gennaio 2020 - 10:10

Pubblico da grandi occasioni per l’incontro con artisti, poeti e scrittori, che si è tenuto nei locali di Casa Cultura dal titolo “Terra e Malalingua”. Incontro che intendeva accendere i riflettori sul dialetto siciliano, che come ha più volte ripreso nel suo intervento il presidente della Pro Loco di Monreale (organizzatrice dell’evento), Amelia Crisantino, dobbiamo valorizzare, conservare, preservare e valorizzare.

Durante l’incontro a leggere le poesie di Antonella Vinciguerra “Terra Mia” e quelle di Ignazio Buttitta “Parru cu tia”, la bravissima Maria Grazia Scognamiglio e Pina Cirino. Al monrealese Tiziano Ferraro, il compito invece di interpretare le canzoni in siciliano “E vui durmiti ancora”, “Nicuzza”, “A siminzina”, quest’ultima in duetto con Giuy Salamone. Alla manifestazione hanno partecipato il sindaco Alberto Arcidiacono e gli assessori Rosanna Giannetto e Ignazio Davì. In particolare l’assessore Davì ha lanciato la proposta di effettuare periodicamente a cadenza bisettimanale o mensile, con l’ausilio delle Associazioni, manifestazioni culturali a tema.

Dopo gli interventi dei rappresentati dell’amministrazione, il racconto di Mara Turdo “Mussolini” personaggio storico controverso visto con gli occhi di una bambina e le poesie lette e magistralmente interpretate da Giusy e Giuseppe Giurintano. Intensa e degna di riflessione la poesia “Lu Tempu Ri la Poesia” scritta e recitata da Mariella Sapienza. A chiudere la manifestazine, la performance musicale con il brano cantato da Ferraro “Cocciu d’Amuri”.

Il presidente dell’Associazione Amelia Crisantino ha voluto dedicare questo evento ad Antonella Vinciguerra che ad un concorso nazionale di poesia indetto dalla Pro Loco Nazionale, si è classificata al terzo posto con un suo componimento e prima tra tutte le regioni meridionali e che a fine gennaio a Sambuca di Sicilia verrà premiata per il suo ultimo libro “Germogli di Porpora”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it